produzione industriale posted by

Produzione Industriale deludente anche a Settembre: l’Italia non riparte!

A Settembre 2013, smentendo seccamente le previsioni, la Produzione Industriale continua a deludere,  in sintesi:

– Dati destagionalizzati mensili: +0,2% su agosto (che fece -0,2% su luglio); il profilo della curva torna leggermente discendente

– Dati destagionalizzati anno su anno: -3,0% su settembre 2012 (ad agosto era -4,6%); il profilo della curva tendenziale mostra una lentissima riduzione del collasso e resta comunque saldamente negativo

– Dati Grezzi: +0,1% su settembre 2012 (ad agosto era -7,6%); il profilo della curva tendenziale torna a peggiorare

I dati di Luglio-Agosto-Settembre 2013 sono sotto del -1,0% su quelli del 2 trimestre 2013, per cui la componente industriale del PIL certamente sara’ negativa. E’ pertanto prevedibile che il PIL del 3 trimestre, trim. su trim. sia ancora una volta negativo, per la nona volta di seguito. Niente Ripresa.

A livello settoriale va bene unicamente la Farmaceutica.

 

gpg1 (547) - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy 

 

 

Qui il comunicato ISTAT

A settembre 2013 l’indice destagionalizzato della produzione industriale è aumentato dello 0,2% rispetto ad agosto. Nella media del trimestre luglio-settembre l’indice ha registrato una flessione dell’1,0% rispetto al trimestre precedente.

Corretto per gli effetti di calendario, a settembre 2013, l’indice è diminuito in termini tendenziali del 3,0% (i giorni lavorativi sono stati 21 contro i 20 di settembre 2012). Nella media dei primi nove mesi dell’anno la produzione è scesa del 3,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

A settembre l’indice destagionalizzato aumenta, rispetto ad agosto, solo nel comparto dei beni strumentali (+0,4%). Diminuiscono invece, i beni di consumo (-1,6%), l’energia (-1,4%) e i beni intermedi (-0,7%).

Gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano, a settembre 2013, diminuzioni tendenziali più marcate nei comparti dei beni strumentali (-5,2%), dell’energia (-5,1%) e dei beni di consumo (-3,2%). Segna invece una flessione più contenuta il raggruppamento dei beni intermedi (-0,2%).

Per quanto riguarda i settori di attività economica, a settembre 2013 i comparti che registrano una crescita tendenziale sono quelli della produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+12,5%) e della metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti (+0,5%). Le diminuzioni maggiori si registrano nei settori della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-16,3%), dell’attività estrattiva (-9,2%) e delle altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine e apparecchiature (-7,7%)

 

 By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog