attualita' posted by

Altri problemi per la difesa USA: salta l’ordine per le LCS

 

 

LCS

 

Nell’immagine, la USS Indipendence in manovra.

Salve a tutti

Dopo i problemi con lo F 35 ecco nuovi problemi di sviluppo che colpiscono la difesa USA:

La marina aveva progettato una nuova classe di navi di piccolo tonnellaggio (dalle 2000 alle 3000 tonnellate di dislocamento) equivalenti alle nostre fregate, denominate LCS Littoral Combat Ship. Queste navi avevano la caratteristica innovativa di essere “Modulari” cioè di poter includere moduli di armamento e dotazione tali da poter variare il loro impiego. La marina ne aveva messe in commessa ben 20 di cui alcune già in servizio, per un investimento totale di circa 34 miliardi di dollari, con la possibilità di giungere sino a costruire 52 navi. L’idea era di sviluppare una classe di unità moderna, ma dai costi limitati e con capacità multiruolo.

Purtroppo alla prova dei fatti le navi si sono rivelate sotto armate e soprattutto con difese e protezioni inadeguati. Secondo il prestigioso sito del  National Defense Magazine la Marina avrebbe deciso di modificare profondamente o addirittura cancellare il programma , emanando una sorta di commessa aperta a tutti i cantieri, agenti di progettazione ed operatori del settore per ottenere idee efficaci sulla realizzazione di navi di piccole dimensioni in grado di coprire le funzioni di difesa ed attacco  che precedentemente avrebbero dovuto  essere svolte dalla classe LCS.

Una manna per i cantieri europei affamati di commesse, una disgrazia per la Lockheed, uno dei principali realizzatori del programma LCS, che si affianca ai problemi dello F 35, realizzato dallo stesso gruppo industriale.

Saluti

2 Comments

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog