attualita' posted by

Ecco la dimostrazione che lo ius soli serve alla sinistra per restare al potere nonostante i disastri fatti, grazie ai voti degli immigrati. Immagini forti

LINK al video caricato su Scenarieconomici.it (o fare click sull’immagine)

Mi chiedevo da tempo come far capire ai lettori un aspetto per me logico sebbene tremendamente triste, ossia che la “voglia italiana” di ius soli da parte di una certa classe politica non deriva – in massima parte, tranne poche e sparute eccezioni – da un impulso umanitario e solidale (e ci mancherebbe, in questa EUropa di solidale non c’è nulla, vedasi come sono stati trattati i greci dai tedeschi) ma è semplice calcolo politico: fare arrivare gli immigrati serve principalmente per prendere i loro voti e restare al potere.

Poi, stamane un amico mi ha girato questo video. Illuminante. Propongo solo l’immagine sopra, con link al video caricato sul nostro sito da cui ho tolto l’audio. Chiaramente non commento: trattasi di una recente manifestazione di piazza dei sindacati. vi prego davvero di guardare SOLO il video, per non farvi influenzare (i commenti riportati in testata del video non sono quelli dello scrivente ma del detentore dell’account twitter da cui sono statti estratti). Per evitare polemiche ho estratto il video mettendolo in muto*: quello che voglio evidenziare è solo chi siano i nuovi votanti di una certa frangia politica.

Questo video mi ha tolto le castagne dal fuoco. Ben inteso, una volta raggiunto lo scopo di far capire la situazione alla gente, sapendo la realtà delle cose, un votante potrà scegliere se appoggiare le scelte del governo – di un certo governo – o meno. In questo non sono nè a favore nè contro lo ius soli, voglio solo informare. Aggiungo solo che dove vivo per avere la cittadinanza bisogna, oltre a permanere per 10/12 anni, anche fare un esame di lingua e di cultura del paese per verificare se ci si è integrati a dovere. Stessa cosa qualsiasi figlio nato in loco.

L’Italia sembra invece voler dare la cittadinanza in modo semplice e rapido a gente la cui integrazione sembra un fattore secondario se non terziario; una siffatta svolta renderebbe l’Italia molto diversa da come la conosciamo oggi. Della serie, traduco, i politici italiani hanno creato un  disastro tale da fare emigrare gran parte degli italiani in gamba e con voglia di fare e poi (per non perdere il potere) li rimpiazzano con immigrati senza arte ne parte dandogli il voto, parlo di gente certamente di cultura italica dubbia e di qualità molto inferiore  – e lo dico con rispetto – dei concittadini che emigrano.

Come andrà a finire secondo voi? Tirate le conclusioni da soli. Io un’idea ce l’ho, a logica, ma la tengo per me…

MD

________________________

* A richiesta la fonte è disponibile in originale

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog