Seguici su

Attualità

Paesi Bassi: non ci sarà abbastanza energia elettrica entro fine decennio. Colpa delle rinnovabili

Pubblicato

il

L’operatore della rete elettrica olandese TenneT ha dichiarato giovedì che è possibile una carenza di energia elettrica nei Paesi Bassi entro la fine del decennio, in quella che è solo l’ultima previsione di interruzioni di corrente. Mentre i media hanno parlato di interruzioni di corrente a breve termine in Europa, che potrebbero verificarsi quest’inverno o il prossimo, TenneT prevede carenze di energia verso la fine del decennio, un effetto collaterale dell’abbandono dei combustibili fossili a favore delle energie rinnovabili.

TenneT ha dichiarato che, mentre l’abbandono dei combustibili fossili spingerà la domanda di energia, la generazione di energia sta diventando sempre più dipendente dalle condizioni atmosferiche, con il rischio di interruzioni della fornitura.  Inoltre con i processi produttivi sempre più elettrificati e l’Europa che  chiude molte delle sue centrali elettriche flessibili, che funzionano con combustibili fossili, anche  l’approvvigionamento internazionale diventerà più incerto.

TenneT ritiene che l’offerta nazionale sia sufficiente a soddisfare la domanda per i prossimi due anni. Ma verso la fine del decennio, il panorama energetico appare sempre più incerto.

Tennet ha detto che queste carenze potrebbero essere evitate aumentando la flessibilità della domanda e dell’offerta di elettricità, per cominciare. Altre misure necessarie per evitare le interruzioni di corrente sono i progressi tecnologici nella ricerca di modi per immagazzinare l’energia da fonti rinnovabili come l’eolico e il solare, e l’espansione dei collegamenti con le reti britanniche e scandinave.

Il mese scorso il Consiglio dei Ministri olandese ha approvato i piani per la costruzione di due nuove centrali nucleari, il cui completamento è previsto per il 2035. Le centrali nucleari dovrebbero fornire tra il 9 e il 13% del fabbisogno totale di elettricità dei Paesi Bassi. Il prezzo complessivo degli impianti è di 5,3 miliardi di Euro. Anche l’idea dei piccoli reattori modulari nei Paesi Bassi non è stata del tutto scartata e potrebbe essere rapidamente attivata.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito