attualita' posted by

ORO: A MARZO SONO STATE SPOSTATE 500 TONNELLATE IN UNA SOLA CITTA’. Più dell’oro della BCE

A marzo avevamo assistito ad un picco nel rapporto fra prezzo dell’oro fisico e prezzo dei  future. Avevamo visto che il prezzo del metallo effettivo si era distaccato notevolmente da quello del metallo di carta perchè l’industria che utilizzava l’oro fisico era ferma

A Marzo si sono fermate le fonderie del Canton Ticino, fra le più grandi al mondo, e questo aveva arrestato la catena logistica di fornitura dell’oro fisico. Però questa era solo una parte della storia del metallo prezioso avvenuta a marzo: infatti nello stesso  mese si è assistito al maggior trasferimento di oro in una singola località degli ultimi anni.

Secondo il fornitore di servizi per il metallo prezioso Malca Amit  a marzo si è assistito al trasferimento a New York City di 500 tonnellate d’oro. Una quantità elevatissima, per dare un’idea è più dell’oro  posseduto dalla Banca Centrale Europea,

Potete facilmente capire perchè tutto questo sia uscito sulla stampa solo oggi: con la polizia impegnata nel lockdown lo spostamento di 500 tonnellate d’oro sarebbe stato un boccone molto interessante.

Questo dato è confermato da quanto rilevato dalle dogane USA

Dove è finito tutto quest’oro portato a New York? Non poteva che finire nei depositi del Comex, la borsa dei metalli preziosi di New York. Infatti c’è stato un  picco nei possessi di oro del Comex

La CME , la holding che controlla il Comex ha confermato questo straordinario spostamento d’oro la cui provenienza pare essere soprattutto Londra. Chi conserva in custodia tutto questo oro? Le casseforti newyorkesi della JP Morgan…


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed