Seguici su

Attualità

Ops, anche la Metsola, presidente Parlamento Europeo, si è dimenticata di dichiarare i viaggi pagati

Pubblicato

il

La Presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, è sotto tiro per non aver rivelato un lussuoso viaggio in un hotel di lusso francese con il marito, pagato da un’azienda vinicola francese lo scorso ottobre, prima della scadenza prevista per i legislatori. Dopo l’arresto della vicepresidente greca espulsa dal Parlamento europeo Eva Kaili per corruzione, riciclaggio di denaro e legami con la criminalità organizzata nello scandalo del Qatargate al Parlamento europeo, la settimana scorsa Metsola ha annunciato il soggiorno in hotel.

Tuttavia, Politico riporta che Metsola non ha rivelato che il marito l’ha accompagnata durante il pernottamento all’hotel Hôtel Le Cep nella città di Beaune. Oltre al pernottamento, i due avrebbero ricevuto una sontuosa cena di cinque portate. Tutto ciò non è contrario al regolamento interno del Parlamento, ma la deputata avrebbe dovuto dichiarare il viaggio entro la fine del mese successivo (in questo caso, entro la fine di novembre 2022). Tuttavia, ha fatto la sua dichiarazione sul sito web del Parlamento solo l’11 gennaio di quest’anno, molto tempo dopo che la scadenza per i deputati era passata. E, soprattutto, molto più curiosamente, la dichiarazione è venuta solo dopo lo scoppio dello scandalo che ha portato al dimissionamento del vicepresidente Kaili, il noto Qatargate.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito