crisi posted by

Oggi sequenza di dati pessimi (Cassa integrazione, Export extra-UE, Entrate Fiscali e Consumi Energia Elettrica)

Una sequanza di Dati pessimi o comunque non particolarmente positivi:

 

Crisi-economica-prima-e-dopo

 

 CASSA INTEGRAZIONE: AD AGOSTO +12,3% (li trovate QUI): Ad agosto 2013 sono state autorizzate 75,3 milioni di ore di cassa integrazione, tra interventi ordinari, straordinari e in deroga. Rispetto ad agosto 2012, quando le ore autorizzate erano state 67 milioni, si registra un aumento del 12,4%. A Luglio la cassa fece -30%.

 

EXPORT EXTRA-UE A LUGLIO 2013-2,0% SU GIUGNO, mentre le importazioni crescono dell’1,6% (li trovate QUI): A luglio 2013, il surplus commerciale con i paesi extra Ue è pari a +2,8 miliardi di euro, in espansione rispetto all’avanzo di 1,9 miliardi dello stesso mese del 2012, ma a livello destagionalizzato l’attivo si ridimensiona. Nel periodo gennaio-luglio 2013 il saldo commerciale con i paesi extra Ue è pari a +10,5 miliardi a fronte di un disavanzo di 3,6 miliardi nello stesso periodo del 2012.

 

CONSUMI ELETTRICI AGOSTO -5,7% annuo (li trovate QUI): Nel mese di agosto 2013 l’energia elettrica richiesta in Italia, pari a 25,5 miliardi di kWh, ha fatto registrare una flessione del 5,7% rispetto ad agosto dello scorso anno. Depurata dagli effetti di calendario e temperatura, la variazione della domanda elettrica di agosto 2013 diventa tuttavia -4,0%. Rispetto A livello territoriale, la variazione della domanda di energia elettrica di agosto 2013 è risultata ovunque negativa: -6,2% al Nord, -5,3% al Centro e -5,1% al Sud. Sono ancora in forte crescita le fonti di produzione idrica (+21,0%), fotovoltaica (+16,4%) ed eolica (+22,4%); in aumento anche la produzione geotermica (+5,0%).In flessione la fonte termoelettrica (-18,8%). In termini congiunturali, la variazione destagionalizzata della domanda elettrica di agosto 2013 rispetto al mese precedente è risultata positiva dello 0,5%. Il profilo del trend mantiene una tendenza al recupero.

 

ENTRATE FISCALI: -7,7% a Luglio (litrovate QUI)

 

Commento: una seguenza di dati negativi. Poi per ognuno ci sarebbe da dire (i consumi elettrici destagionalizzati crescono da 2 mesi, le entrate fiscali fanno -8% a Luglio dopo il +15% a Giugno, l’export comunque migliora nel dato annuo). Nel complesso comunque i dati dell’economia reale ancora non segnano una svolta. La svolta c’e’ stata negli indicatori previsionali e nei dati degli ordinativi, ma a livello di economia reale ci sono ancora “nuvoloni”.

 

By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog