attualita' posted by

OCCHIO A BOLLETTE E CONTI CORRENTI! CON IL NUOVO REGOLAMENTO EBA/UE POTREBBERO NON PAGARVELE

L’anno nuovo ci porta il regolamento 171/17 dell’Unione Europea, quello che fa dichiarare il default se sfondate il fido, o andate in rosso, anche solo per 100 euro. La fine è vicina e le banche si stanno adattando al nuovo mondo, ma dovrete soprattutto adattarvi voi.

Dal primo gennaio la “Flessibilità” che finora le banche utilizzavano nei confronti dei clienti verrà a finire. Se prima magari vi pagavano una bolletta anche se andavate leggermente in rosso, in attesa che compensaste ora possono rifiutarsi di pagare utenze, o tasse o altri addebiti diretti permanenti, anche minimi, potranno essere respinti dalle banche. Attenzione perché questa norma rischia di tradursi da un lato in una caduta del livello del servizio del sistema bancario, dall’altro in un’esplosione dell conflittualità con le società di fornitura dei servizi, e non solo. Come fa notare Uninpresa su Il Giornale  il risultato di questa normativa sarà una secca stretta creditizia: infatti il fatto di classificare, praticamente dall’inizio, uno sfondamento del fido per 100 euro come un NPL spingerà le banche a stringere ancora di più i cordoni della borsa, proprio nel momento in cui queste dovrebbero, invece, allargarle per permettere un minimo di ripresa nel 2021.

L’applicazione del regolamento 171/2017 verrà ad essere l’ennesima mossa pro ciclica della Commissione: se l’economia rallenta la Commissione, l’EBA e tutti gli altri enti europei provvedono a dare la mazzata finale, accertandosi che un rallentamento, magari molto sensibile come l’attuale, si trasformi sicuramente in una disastrosa depressione. Eppure un rinvio anche solo di 12 mesi non sarebbe costato nulla. Tra l’altro, come sottolinea l’ABI, i nostri istituti di credito non erano preparati, proprio dal punto di vista operativo, all’applicazione di questa normativa. Alcuni istituti hanno lasciato comprendere che, almeno per qualche mese, cercheranno comunque d’Interpretare il regolamento in modo morbido, ma non contateci troppo. Comunque state attenti.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal