attualita' posted by

“O ti vaccini o ti licenzio”. Si mette male per gli infermieri texani

 

L’Houston Methodist Hospital in Texas ha sospeso oltre 170 dipendenti per due settimane senza retribuzione, dopo che si erano rifiutati di prendere il vaccino contro il  COVID-19. Le sospensioni arrivano dopo una nuova politica aziendale dell’ospedale  che richiede a tutti i 26.000 lavoratori di vaccinarsi completamente con  Pfizer-BioNTech, Moderna o Johnson & Johnson entro il 7 giugno o rischiare la cessazione.

L’ospedale afferma che il 99% dei suoi dipendenti – 24.947 – sono completamente vaccinati, tuttavia un gruppo di 178 lavoratori che hanno rifiutato e ora sono stati puniti.

Cosa succede dopo le due settimane non è noto, secondo il Daily Mail.

Nel frattempo, 117 dipendenti stanno facendo causa all’ospedale, sostenendo di essere stati costretti a diventare “cavie umane”.

All’inizio di questo mese, 117 dipendenti hanno fatto causa a Houston Methodist, sostenendo che l’ospedale “sta costringendo i suoi dipendenti a essere “cavie” umane come condizione per continuare a lavorare”, ha riferito KHOU 11 il mese scorso.

Sostengono inoltre che i vaccini contro il coronavirus sono “sperimentali”, perché hanno ricevuto solo l’autorizzazione all’uso di emergenza e non la piena approvazione della Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti.

La Commissione per le pari opportunità di lavoro del governo federale ha stabilito nel dicembre 2020 che i datori di lavoro possono stabilire legalmente i requisiti per i vaccini per la loro forza lavoro, e questo mette i dipendenti nei guai.

“È un peccato che la pietra miliare odierna di Houston Methodist che diventa il sistema ospedaliero più sicuro del paese sia messa in ombra da alcuni dipendenti scontenti”, ha affermato il CEO Marc Bloom, che ha aggiunto che 27 dei lavoratori sospesi da allora hanno ricevuto almeno una dose del vaccino.

“So che oggi potrebbe essere difficile per alcuni che sono tristi per la perdita di un collega che ha deciso di non farsi vaccinare”, ha continuato Bloom. “Auguriamo loro ogni bene e li ringraziamo per il loro servizio passato alla nostra comunità, e dobbiamo rispettare la decisione che hanno preso”.

Il personale ospedaliero è stato inizialmente somministrato fino a metà aprile prima che la scadenza fosse estesa all’inizio di giugno, con pagamenti di bonus di $ 500 offerti ai dipendenti che sono stati vaccinati in anticipo. All’epoca, due dipendenti scelsero di lasciare l’ospedale invece di farsi vaccinare. Quelli con esenzioni religiose o sanitarie avevano tempo fino al 3 maggio per richiedere una deroga. Secondo il Washington Post, a 285 dipendenti sono state concesse esenzioni mediche, mentre 332 hanno ricevuto dilazioni mediche.

 

“Nessuno dovrebbe essere costretto a mettere qualcosa nel proprio corpo se non si sente a suo agio”, ha detto l’infermiera Jennifer Bridges a The Texan. Bridges ha lavorato alla Houston Methodist per oltre sei anni e sta conducendo la causa.

“Le persone che cercano di costringerti a mettere qualcosa nel tuo corpo con cui non ti senti a tuo agio, per mantenere il tuo lavoro, sono semplicemente pazze”, “Non sono una persona anti-vax. Se vuoi ottenerlo, con tutti i mezzi, fallo pure. Non lo tolgo a nessuno. Lascia che tutti abbiano una scelta e il diritto di prendere la propria decisione. ”

L’avvocato di questo gruppo di dipendenti ha affermato: “‘[Il vaccino] che è sul mercato da meno di un anno. E sì, viene utilizzato, ma allo stesso tempo è sperimentale per definizione’, ha affermato.

“Non puoi licenziare qualcuno per essersi rifiutato di fare qualcosa di illegale, e se guardi alla legge federale, è molto chiaro che è illegale costringere qualcuno a partecipare a una sperimentazione di vaccini”.

Quello che sta succedendo in Texas, succederà anche in Italia dopi l’approvazione dell’obbligo vaccinale per il personale medico. Avremo presto contenziosi giuridici e licenziamenti. Non sarà per nulla un bel vedere.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal