Seguici su

Attualità

Come stanno andando le elezioni di Mid-term ora negli USA?

Pubblicato

il

 

Se l'”onda rossa” repubblicana non si è mai materializzata, il GOP ha finora registrato un guadagno netto di sei seggi alla Camera e hanno bisogno solo di altre nove seggi  per avere la maggioranza nel prossimo Congresso.  Il sito conservatore NewsMax attualmente calcola i repubblicani a 209 seggi rispetto ai 189 dei democratici, con una maggioranza fissata a 218.

Rimangono 37 seggi da assegnare, perché contestati o con distacchi troppo bassi. Facciamone un rapido elenco.

Distretto 3 del Colorado – La rappresentante Lauren Boebert, GOP, è dietro al democratico Adam Frisch di soli 73 voti.
Distretto 27 della California – Il rappresentante Mike Garcia, GOP, è in testa di quasi 16 punti percentuali.
Distretto 13 della California – Il repubblicano John Duarte è in testa con 203 voti.
Montana Distretto 2 – Il repubblicano Ryan Zinkie è in testa di quasi 5 punti percentuali.
California District 3 – Il repubblicano Kevin Kiley è in testa di quasi 6 punti percentuali.
California District 22 – Rep. David Valadao, R-California, è in vantaggio di quasi 8 punti.
Oregon District 4 – Il repubblicano Lori Chavez-DeRemer è in vantaggio di oltre 4 punti.
L’unico seggio alla Camera dell’Alaska – La democratica Mary Peltola guida i repubblicani Sarah Palin e Nick Begich nel formato di voto a classifica. In questo caso bisogna vedere quale sia stato il secondo voto espresso dagli elettori, che votano facendo una specie di classifica.
Distretto 19 di New York: il repubblicano Marcus Molinaro è in testa di quasi 2 punti percentuali.
Distretto 22 di New York: il repubblicano Brandon Williams è in testa con 1.620 voti.
Distretto 4 di New York: il repubblicano Anthony D’Esposito guida di quasi 4 punti percentuali.

Il Senato rimane ancora in bilico e potrebbe anche essere vinto prima del ballottaggio del 6 dicembre in Georgia tra il repubblicano Herschel Walker e il senatore democratico Raphael Warnock.

Con i repubblicani che detengono 49 seggi al Senato e i Democratici che ne detengono 48, le gare per il Senato in Arizona e Nevada mantengono la maggioranza in bilico.

Arizona – Il senatore Mark Kelly, D-Ariz.,precede il repubblicano Blake Masters di circa 4,5 punti percentuali, ma ci sono molte schede ancora da valutare.
Nevada – Il repubblicano Adam Laxalt precede la senatrice in carica Catherine Cortez-Masto, D-Nev., di quasi 3 punti percentuali.

Quindi i giochi sono tutt’altro che chiusi.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito