attualita' posted by

MERCATI SPROFONDANO. BCE IN VACANZA, BI LIQUIDATA, MEF IN MANO AD UN PIRLETTI

 

Scusate, ma quando ci vuole ci vuole. La situazione è, sui mercati, disastrosa. Petrolio a -30% in un giorno con tutto il settore che rischia di saltare. Italia che, avendo messo in quarantena le aree più produttive, sfiora il -10%. DAX al -6%, ma titoli di stato tedeschi che sfiorano il -1% (quindi le pensioni dei tedeschi che vanno in briciole). CAC40 francese al -6,5%. Un grandissimo, e prevedibile, caos.

Ora non dico di fare come la PBoC, la Banca Centrale Cinese, che ha buttato il 2% del PIL per riacquistare titoli e sostenere il mercato, o come quella di Hong Kong, che , per mantenere i consumi, ha deciso di dare 1300 dollari americani ad ogni cittadino, ma NON FARE NULLA è veramente da incoscienti.

Invece sono tutti in vacanza, o in quarantena. La BCE ci dà un bel post della Lagarde che parla della  festa della donna.

La Banca d’Italia, che comunque non potrebbe fare più di tanto, ma potrebbe provarci, ma anch’essa non è pervenuta.

Il Ministero dell’Economia e Finanza, in mano ad un pirletti che strimpella la chitarra, ha deciso, invece che sul rilancio dell’economia, sull’austerità , come comunica nell’estratto della lettera al Parlamento per l’approvazione delle misure economiche contro i danni dell’epidemia.

Si vede che a Francoforte hanno festeggiato ieri sera per la prossima firma italiana al MES e quindi stanno dormendo per far passare la sbornia, mentre a Roma suonano la chitarra mentre l’economia brucia. 

Non aggiungo altro, partirebbero parolacce ed improperi. Ah, per finire, il rendimento del BTP è salito da 0,95% di poco meno di un mese fa, ad 1,27%, con i titoli USA a 0,5% e quelli tedeschi a -1%. Questo perchè anche un fesso capirebbe che, con il MES firmato ed un calo del PIL come  quello che si prospetta, il debito salta come un tappo di champagne. Però questi sono quelli europei e bravi, voluti dal Quirinale.

 

 

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed