attualita' posted by

LUNEDI’ PRIMO APRILE SI VOTA LA DIRETTIVA SUGLI NPL. Lettera Aperta a Scenarieconomici

Lettera aperta al blog  scenarieconomici.it

Gentile dott. Gualtieri, il prossimo 1° aprile, lunedì, come relatore. porterà alla votazione del Parlamento Europeo (vedi agenda: http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?type=COMPARL&reference=ECON-OJ-20190401-1&language=EN) la nuova direttiva sul credito che istituzionalizza il mercato europeo delle compravendite NPL diventate così oggetti di speculazione finanziaria al dettaglio ed il passaporto europeo delle società di recupero credito.

Ricordando la sua frequentazione alla Fondazione Gramsci (vedi pagina: https://www.fondazionegramsci.org/fondazione/organismi/) ci domandiamo come questo lucido e sempre attuale pensatore quelle questioni politiche ed umane avrebbe detto in tema della speculazione finanziaria su chi ha difficoltà di rimborsare un debito. Lo stridente contrasto si accresce con l’evidenza del Suo impegno, dott. Gualtieri, di voler portare al voto frettolosamente una direttiva tanto esplodente e che non è corredata da nessuna valutazione quantitativa dell’impatto sociale ed ecoonomico che potrebbe provocare.

Gentile dott. Gualtieri, perchè tanto impegno e tanta urgenza?.. Perchè mostra così schiettamente di meglio assecondare gli evidenti appetiti speculativi dei grandi fondi speculativi che urgentemente (è il loro mestiere) vogliono monetizzare il loro vasti acquisti ad un tozzo di pane dei crerditi ammalorati delle banche italiane (oltre 200 miliardi di NPL solo quelli italiani) rispetto a doversi ragionevolmente preoccuparsi a quello che potrebbe accadere a centinaia di migliaia di famiglie ed imprese? Nessuno, infatti, ha mai dimostrato che una banca si risana buttando dalla finestra nelle fauci della speculazione finanziaria i clienti in difficoltà a ripagare i debiti. Eppure, gentile dott. Gualtieri, questo Suo impegno, di fatto, favorisce la spogliazione delle banche (è dimostrato invece che la gestione interna alla banca dell’NPL rende almeno il doppio del vile prezzo di vendita dell’NPL stesso), e di conseguenza l’aggressione finanziaria dei clienti più deboli perchè diventati insolventi. Questo Suo impegno appare totalmente antitetico alle radici culturali dalle quali parrebbe

Lei provenga, quelle anche rappresentate dalla Fondazione Gramsci. Facciamo un accorato appello, gentile dott. Gualtieri, ci ripensi! Sia ragionevole! Rimandi questa questione della direttiva del credito al prossimo parlamento europeo, il quale, con maggiore studio e cognizione delle conseguenze (almeno con una analisi quantitativa dell’impatto che potrebbe provocare), potrà così più ragionevolmente deliberare.

 

Come Scenari Economici seguiremo la votazione ed informeremo su chi ha votato contro ed a favore di questa direttiva, come informazione in vista delle prossime elezioni europee.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi