attualita' posted by

L”OLANDA PROPONE UNA MINI SCHENGEN PUNITIVA, MA PERCHE’ NON SI FANNO IL MINI EURO ?

UE punto interrogativo MOD

 

A seguito dei tragici attentati a Parigi il ministro degli esteri dei Paesi Bassi ha proposto, come “Misura di sicurezza”, la creazione di un’area di “Mini Schengen”, dove continuerebbero a valere le norme della libera circolazione, comprendente Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Germania ed Austria. Chiaramente gli altri paesi ne sarebbero esclusi e quindi verrebbero ristabiliti i controlli alle frontiere di questa mini area.

La misura non ha, chiaramente, nessun legame con la sicurezza: la maggior parte degli attentatori di Parigi e dei terroristi radicalizzati ha radici in Belgio, come ripetuto sino alla nausea dai media in questi giorni. La norma il realtà, come fatto capire fra le righe, è da segnalarsi punitiva nei confronti di Italia e Grecia che non hanno ancora attivato i famosi “Hotspot”, i punti di identificazione dei migranti e base della loro successiva redistribuzione. L’accusa è che questi hotspot non siano ancora stati creati per favorire l’immigrazione verso il nord: non essendo identificati , quando identificati in Germania o Austria , avranno maggiore possibilità di chiedervi asilo.

In realtà gli hotspot, soprattutto in Grecia, non son sono stati ancora attivati per la lentezza nella redistribuzione degli immigrati, anzi per il rifiuto di loro redistribuzione da parte di alcuni paesi. Vi è il timore che,una volta identificati e registrati, sia loro impedito di proseguire per quei paesi del nord Europa che dovrebbero essere la loro meta finale, senza scordare che poi alcuni paesi, iniziando dalla Polonia, hanno già rifiutato l’assegnazione di qualsiasi quota. Il problema degli immigrati quindi ricadrebbe sempre sui soliti noti. In Italia inoltre ricordiamo che gli immigrati sono fonte di laute rendite per cooperative ed altre associazioni vicine al governo, e questo potrebbe  essere un’ulteriore indiretta spiegazione all’implementazione degli hotspot.

Quello che non considerano gli amici di Amsterdam è che qualsiasi rottura dell’uniformità nei diritti e nei doveri  fra i paesi della UE non può avere conseguenza su qualche altro settore. Se un paese viene escluso dagli accordi di libera circolazione, perchè dovrebbe accettare i vincoli di bilancio o la moneta unica governata da Francoforte? Se l’unione viene a prevedere paesi di Classe A e di Classe B cessa di essere un’unione e diventa una alleanza flessibile fra stati. A quel punto, visti i danni devastanti portati dall’euro ai paesi mediterranei, cosa impedirebbe a questi di mandare a quel paese l’euro lasciandolo solo ai “5 Eletti”? Dopo una loro rivalutazione relativa del 30% vorremmo proprio vedere come potrebbero costruire i loro esorbitanti, ed illegittimi, avanzi di bilancia commerciale. 

 

1 Comment

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog