attualita' posted by

«L’Iran c’è arrivato». Secondo Washington avrà abbastanza materiale fissile per una bomba entro fine anno

Appena dopo aver reimposto in modo unilaterale le sanzioni economiche e commerciali all’Iran, gli USA annunciano che, secondo loro fonti,  a fine anno teheran avrà accumulato abbastanza materiale fissile da costruire una bomba nucleare.

Può essere questa la “Sopresa d’Ottobre” di cui tanto si parla negli USA? Cioè un attacco preventivo all’Iran, motivato dal rischio delle armi di distruzione di massa, come fece Bush nel 2003? In realtà sono almeno 20 anni che si dà per imminente produzione iraniana di un’arma nucleare, e, per ora, non se ne è vista una…

quindi abbiamo tre possibilità:

  • Pompeo ha annunciato il ritorno delle sanzioni perchè ha avuto notizie riservate sul materiale fissile prodotto in violazione del JCPOA, il per corso di pace definito in epoca Obama;
  • Pompeo sta soltanto giustificando una decisione già presa dall’amministrazione Trump;
  • qualcuno prepara un’escalation militare contro l’Iran.

In caso di attacco l’Iran promette, ovviamente,m una risposta schiacciante. Ci sono però dei segnali forti che indicano una certa probabilità dell’ultima opzione, o almeno di un attacco militare, magari mirato, contro Teheran. La pace fra Emirati Arabi Uniti, Barhain ed Israele viene a cadere proprio a fagiolo per permettere un coinvolgimento diretto del maggior alleato di Washington nel Medio Oriente. quindi vi è stata la ripresa delle strette relazioni militari con il Qatar. Anche l’Arabia ha bisogno di qualcosa che smuova la palude della situazione bellica con lo Yemen, aiutato dall’Iran. Magari non accadrà nulla, perchè i tempi sono brevissimi, ma meglio essere pronti, si direbbe.

Speriamo che la sorpresa d’ottobre di Trump non sia militare…


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed