attualita' posted by

L’INPS non si occupa dei cittadini italiani in miseria: aiutiamo ancora noi la sig.ra Carla?

Cari lettori, torniamo su una vicenda incredibile che avevamo portato in giugno alla vostra attenzione. La signora Carla Tironi di Foligno è stata generosamente aiutata da molti di voi e dagli Angeli della Finanza del nostro Gustinicchi nell’attesa dello sblocco da parte dell’INPS del suo REI (reddito d’inclusione) di ben 187,50 euro mensili, sua unica fonte di reddito. Sussidio al quale Carla ha pienamente diritto, avendo un reddito ISEE di soli 1.137 euro.

Le nostre donazioni hanno aiutato Carla a tirare avanti fino a oggi: detta brutalmente, l’avete aiutata a mangiare e non fare la fame. Ma l’INPS non ha ancora risolto il misterioso problema che ha fermato i pagamenti del REI da ben 7 mesi.

Ecco in proposito la singolare risposta a Carla di un dirigente INPS di qualche giorno fa.

A parte l’uso si direbbe ironico del “carissima”, cosa pensare di un ente che parla in termini estremamente generici di “problema procedurale” (QUALE?) che “osta alla ripresa dei pagamenti“, problema procedurale non risolto DOPO 7 MESI? Cosa dire di comunicazioni che non comunicano nessuna previsione di tempistica a una persona in estrema difficoltà, ovvero in miseria?

Noi pensiamo che il Presidente dell’INPS dott. Tito Boeri e il Direttore Generale dott.ssa Gabriella Di Michele dovrebbero occuparsi in tutta urgenza del corretto funzionamento della loro azienda dando la massima priorità ai cittadini italiani in miseria. Il problema procedurale che blocca per SETTE MESI un sussidio di povertà, senza che i dirigenti INPS si sentano in dovere di fornire spiegazioni, dovrebbe essere in cima a ogni agenda di riunione dei summenzionati dirigenti dell’INPS.

Consigliamo anche al dott. Boeri di potenziare i corsi di management dei suoi dirigenti: certezza dei tempi, spirito di servizio, trasparenza, cliente al centro dovrebbero ispirare il loro lavoro e i loro rapporti col cittadino.

Qui la lettera di Carla al Dott. Boeri, secondo voi risponderà?

Non fate i pignoli per l’ortografia, Carla ha vissuto in Brasile molti anni pur essendo italiana al 100%.

In attesa che Boeri e i suoi dirigenti risolvano il “problema procedurale” che li occupa da 7 mesi vi invitiamo ancora a sostenere la signora Carla con un piccolo contributo al suo IBAN. Denari che serviranno per generi alimentari e necessità di base nei prossimi giorni. Anche 2 euro fanno la differenza. 

TIRONI CARLA

VIA CASE BASSE 26/A

06034 FOLIGNO

IBAN: IT02U0760105138276300376308

 

PS: Segnaliamo che Angeli della Finanza ha esteso fino a gennaio il sostegno attivo a Carla Tironi, qui il post originale.

Grazie a tutti,

Scenari Economici

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog