attualita' posted by

L'”effetto frusta” che può far saltare i piani della FED e far cadere i tassi.

Cos’è “L’effetto frusta”? Quando un calo eccessivo della domanda, leggi recessione, successivo a un periodo di scarsità di forniture, viene a lasciare i magazzini di importatori e commercianti incredibilmente pieni, lanciando quindi uno shock di carattere deflazionistico successivo a uno inflazionistico. Per spiegare semplificando:

  1. problemi logistici abbassano le riserve nei magazzini
  2. vengono fatti più ordini che però, per i colli logistici non arrivano
  3. scarsità di beni causa inflazione
  4. l’inflazione causa la reazione della Banca centrale che aumenta i tassi e rall’enta l’economia
  5. nel frattempo i beni ordinati arrivano e riempiono i magazzini
  6. il rallentamento economico fa si che calino le vendite e i magazzini rimangano sempre più pieni
  7. tempesta deflazionistico

Occhio che questo peròl riguarda gli USA , non l’Europa dell’inflazione importata , o stagflazione. Ecco il “Colpo di frusta” o “Bullwhip”  che vediamo nel seguente grafico che mostra il rapporto scorte/vendite

… assicurando la liquidazione delle scorte in tutto il settore del commercio al dettaglio, con conseguente “tsunami deflazionistico” e “caduta dei prezzi”, che costringerà la Fed a cambiare i suoi piani di rialzo e persino a ricominciare l’allentamento.

Naturalmente, non tutto è destinato a un crollo deflazionistico: non aspettatevi che gli articoli di lusso subiscano riduzioni di prezzo e, semmai, i prezzi di oggetti di lusso come borse e scarpe sono destinati a continuare a salire.

Vedremo quindi un crollo dei prezzi dei prodotti del paniere inflazionistico molto presto. Il rischio è che questo calo sia tale da portare alla vera deflazione,  e quindi ad una inversione di rotta della FED. 

Oggi, nientemeno che il “Big Short” Michael Burry, fondatore di Scion Asset Management, ha ripreso questa notizia e ha twittato che il “Bullwhip Effect” che si sta verificando nel settore del commercio al dettaglio porterà la Federal Reserve a invertire gli aumenti dei tassi e la sua politica di Quantitative Tightening.

Non è la prima volta negli ultimi mesi che Burry ha sollevato preoccupazioni sull’economia. A maggio ha twittato che le attuali condizioni di mercato sono “come guardare un aereo che precipita”.

Ora se la tempesta deflazionistica fosse troppo forte l’effetto sarebbe un calo dei tassi USA entro fine anno. Non ci resta che attendere per vedere i risultati. 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal