attualita' posted by

LE VENDITE AUTO IN CINA CROLLANO. CALO DI 14 MESI SU 15

 

Dati negativi nel settore auto in Cina, riuscendo quindi a mettere in fila 14 mesi di calo su 15.

La CPCA, China Passenger Car Association,  ha registrato un calo del 9,9% ad agosto, assestandosi ad 1,59 milioni di veicoli venduti, un calo molto forte contro il quale non sono serviti gli incentivi alle vendite concessi dallo stato, fra cui anche un allentamento all’obbligo di acquisto per le auto in leasing. Insomma sembra che ci sia poco che possa far ripartire il consumo di beni durevoli.

Vediamo le venite su prospettiva annuale, e vediamo come ci sia stato un calo molto forte:

 

Se analizziamo la situazione per marche e paesi di origine vediamo come le marche cinesi, francesi  ed americane siano in forte calo, a fronte di una stabilità di quelle coreane e tedesche ed un forte aumento di quelle giapponesi. Il calo delle marche USA viene ad essere una conseguenza della guerra commerciale fra i due paesi. Impressionante percentualmente il calo delle marche francesi.

Se passiamo a considerare i modelli tre modelli sui primi cinque sono tedeschi, gli altri due sono giapponesi.  La prima auto cinese è al settimo posto.

 

 

Analizziamo il paese che appare vincente, cioè il Giappone, e l’andamento delle sue marche.

Vediamo come Mazda sia in difficoltà , se confrontata all’anno precedente, mentre Nissan ed Honda siano in crescita. Toyota appare in leggero calo sul mese, ma in crescita se consideriamo il periodo da gennaio.

Anche l’export cinese è fortemente calato, con una diminuzione di 81 mila auto, con un calo del 15% su base annua e del 14% per cento su base mensile. Un calo molto forte che indica una difficiltà interna, ma anche competitiva, della case cinesi. Il fatto di aver fortemente puntato sulle auto elettriche ed ibride sembra non aver ancora pagato

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi