attualita' posted by

Le 4 vie d’uscita dalla situazione attuale per l’ordoliberismo tedesco. I sogni di Hans Werner Sinn (ed il Golpe di Berlusconi)

 

Hans Wener Sinn è membro de think tank ufficiale del governo tedesco IFO, quindi le sue parole sono piuttosto pesanti e , per quanto apparentemente non sensate, o basate su presupposti fallaci, sono da prendere con serietà e con peso.

Il nostro economista ha scritto un articolo per la FAZ, leggermente drammatico dal titolo “La tragedia Italiana” , recuperabile dal suo sito personale, nel quale illustra la sua visione della situazione attuale, oltre che le  4 vie d’uscita che lui vede allo stallo attuale.

Prima di tutto descrive la situazione che ha prodotto l’euro, prendendo però un abbaglio, quando considera che l’Italia dei primi anni 90 era fallimentare: lo era , ma pechè aveva accettato il “Pre euro” del cambio peggato. Sciolto quel vincolo dopo il 1994 il debito era tornato a decrescere ed ha proseguito su quella strada sino al peg con l’euro:

Quindi semplicemente l’Italia non è adatta ad una politica ordoliberista. Fatta questa premessa però conferma quello che tutti sappiamo: dopo la crisi del 2008 la produzione industriale del sud Europa non si è ripresa:

Naturalmente tutta colpa della nostra innata pigrizia mediterranea. Interessante è l’affermazione, o la ripresa della notizia, delle trattative segrete di Berlusconi nel 2011 per sganciarci dall’Euro, contemporanee ad identiche tratative di Papandreu, che costarono a questi due leader la carriera politica. Furono costretti a lasciare dalle Banche , il che mostra come i banchieri siano di corte vedute.

Naturalmente Monti “Buono ” ha provato a  riformare, peccato che abbia fatto salire di 15 punti il rapporto debito PIL (ma questo dato gli sarà sfuggito, come molte altre cose), comunque vediamo le 4 soluzioni che vede Sinn per l’impasse attuale:

  • La garanzia congiunta europea del debito pubblico e privato con sostituzione dei titoli nelle banche (pensiamo italiane, ma non solo) con garanzie europee. Naturalmente questa soluzione non piace al nostro ordoliberista austero, perchè trasformerebbe tutta l’Italia in un “Mezzogiorno”. Certo magari in Italia s comprano BMW come una volta a Palermo si compravano Alfa Romeo, ma non sottilizziamo;
  • Deflazionare violentemente il sistema italiano con un forte  calo (ordine dell’8-12%)  dell remunerazioni, da ottenersi con profonde riforme, disoccupazione etc. Del resto, dice Sinn, la Grecia e la Spagna  ci sono riuscite, ed infatti adesso hanno un gradevole tasso di dsoccupazione del 18% la prima e del 15% la seconda, dopo anni a tassi attorno al 20%. quindi dopo 5-10 anni di disoccupazione DOPPIA dell’attuale (e con i criteri ISTAT…) FORSE saremmo efficiente i “Più tedeschi”. Lo stesso Sinn ritiene la cura poco sopportabile, oltre che foriera dell’esplosione del sistema creditizio;
  • Il terzo è una maggiore inflazione per la Germania ed il Nord Europa, circa il 2%,  via teoricamente indolore , basterebbe proseguire con il QE e che incrementerebbe la ricchezza finanziaria nordica. QUINDI non verrà perseguita, perchè, altrimenti, questi popoli potrebbero diventare spendaccioni…
  • Il quarto è l’uscita dell’Italia dalla zona euro seguendo la guida stabilita dell’Ecofin per la Grecia in modo informale (ne parla anche Varoufakis che ne discusse con Schaeuble). In quel caso il problema sarebbe la fuga dei capitali ed i danni per le banche estere dalla svalutazione per ridenominazione del debito italiano. Problemi quindi sono per la Francia e per i mercati, come se con perdite dei  corsi High Tech del 40% e con la crisi politica a Parigi non ci fossero problemi.

Chiaramente Sinn , come Schaeuble a suo tempo, spinge per la quarta opzione, anche se non ha capito nulla, o pochissimo delle posizioni del ministro Savona, che evidentemente non ha mai letto. Invece Macron punterà sul punto primo o sul secondo. La nostra opposizione interna, PD e Fi puntano secchi alla numero due, cioè alla forte deflazione salariale pur di restare nell’euro, a cui sono politicamente legati mani e piedi: ci vedete Tajani riacquistare una qualsiasi funzione politica in Italia ? Questo è il campo di battaglia della situazione attuale, dove si affrontano forze non trasparenti ed incontrollabili. L’importante è mantenere la calma ed agire in modo coerente e razionale.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog