attualita' posted by

La via alternativa del Giappone: la Banca Centrale non rialza i tassi

 

Tokio va contro corrente rispetto alla FED ed alla BCE e rimane stabile sui tassi. La Banca del Giappone ha mantenuto il tasso di interesse di riferimento a breve termine a -0,1% e il rendimento dei titoli di stato a 10 anni intorno allo 0% durante la riunione di settembre, come ampiamente previsto. La decisione è arrivata poche ore dopo il rialzo dei tassi di 75 pb da parte degli Stati Uniti, il terzo di fila, e ha segnalato ulteriori rialzi. I responsabili politici hanno ricordato che l’economia giapponese dovrebbe subire pressioni al ribasso a causa degli alti prezzi delle materie prime dovuti alla prolungata guerra in Ucraina. Tuttavia, è probabile che l’economia si riprenda, dato che l’impatto del COVID e dei problemi della catena di approvvigionamento si è attenuato. Sul fronte dei prezzi, la variazione a/a dell’inflazione al consumo è stata compresa tra il 2,5 e il 3%, a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia, degli alimenti e dei beni durevoli. La più alta da otto anni, ma risibile se confrontata con i valori USA ed Europei:

La banca centrale ha dichiarato che continuerà ad acquistare quantità illimitate di obbligazioni per difendere un tetto implicito dello 0,25% ogni giorno di mercato, come sta facendo da aprile. Il consiglio di amministrazione ha inoltre deciso di eliminare gradualmente il programma di prestiti di soccorso in caso di pandemia e di ampliare le operazioni di liquidità destinate a una gamma più ampia di esigenze di finanziamento delle imprese.

Lo Yen ha toccato i minimi sul Dollaro, superando i 145 per USD. questo può essere legato alla politica monetaria di Tokio

In realtà oggi l’Euro ha toccato un ulteriore minimo rispetto al dollaro, il tutto nonostante la BCE abbia già annunciato una politica monetaria restrittiva. Secondo me, in questi casi, viene a pesare molto di più il disavanzo commerciale , piuttosto che la politica monetaria. Sia l’Euro zona sia il Giappone hanno segnato disavanzi commerciali record, soprattutto legati agli alti costi energetici, e questo problema non si risolve con i tassi.

 

 

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal