Risparmi posted by

La Ricchezza delle famiglie italiane e’ ancora elevata (8.542 miliardi), ma fa -9% in termini reali dal 2007

E’ uscito il Rapporto di Banca d’Italia sulla Ricchezza delle Famiglie Italiane nel 2012.

La Banca d’Italia ha informato che alla fine del 2012 la ricchezza netta delle famiglie italiane è stata pari a circa 8.542 miliardi di euro, corrispondenti in media a 143mila euro pro capite e a 357mila euro per famiglia. Le attività reali hanno rappresentato il 61,1% del totale delle attività, quelle finanziarie il restante 38,9%. Le passività, di poco inferiori a 900 miliardi di euro, hanno sfiorato il 10% delle attività complessive.

Nel 2012 il valore della ricchezza netta complessiva delle famiglie italiane è calato rispetto all’anno precedente dello 0,6% a prezzi correnti; la flessione del valore delle attività reali (-3,5%), dovuta al calo dei prezzi delle abitazioni (-5,2%), è stata solo in parte compensata da un aumento delle attività finanziarie (4,5%) e da una riduzione delle passività (-0,4%).

Stando ai dati Bankitalia, in termini reali nel 2012 la ricchezza netta è diminuita del 2,9% rispetto al 2011. Dalla fine del 2007 il calo è stato complessivamente del 9%.

Secondo stime preliminari della Banca d’Italia, nel primo semestre del 2013 la ricchezza netta della famiglie italiane è ulteriormente diminuita dell’1% in termini nominali rispetto dicembre 2012.

gpg1 (626) - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy

 

Alla fine dell’anno scorso, la ricchezza abitativa detenuta dalle famiglie italiane oltrepassava i 4.800 miliardi di euro; tale valore ha registrato un calo del 3,9% rispetto al 2011 (-6%in termini reali).

Malgrado la discesa costante degli ultimi anni, le famiglie italiane mostrano ancora un’alta ricchezza netta, pari nel 2011 a 7,9 volte il reddito lordo disponibile; tale rapporto è comparabile con quelli di Francia, Regno Unito e Giappone e superiore a quelli di Stati Uniti, Germania e Canada.

Il rapporto fra attività reali e il reddito disponibile lordo, pari a 5,5, è inferiore soltanto a quello delle famiglie francesi; relativamente basso risulta il livello di indebitamento (82% del reddito disponibile), nonostante i significativi incrementi dei prestiti degli ultimi anni.

 

By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog