attualita' posted by

La prigione e la cura: persone adulte con uno Stato vero farebbero scelte, ma i burocrati di Conte ci mandano in galera

Il contenimento funziona? Siamo sicuri che questa sia l’unica via per superare la crisi del Coronavirus? Qual’è il rischio collegato al Coronavirus, quali sono le normali precauzione che possono essere prese pur vivendo una vita normale, quali invece sono intrusione nella vita privata e quali sono tali da distruggere un sistema economico e speciale?

Il video di Trump nel quale si presenta sano e guarito grazie alle cure dei medici ed il fatto che, effettivamente, sia diventato negativo, il fatto che altri personaggi come Bolsonaro o Berlusconi siano guariti, pur non essendo sicuramente di giovane età ed avendo anche altre patologie, deve far pensare che esiste un rischio, ma questo rischio può essere affrontato con un certo ottimismo perchè ora Covid-19 non è più un malattia sconosciuta. quindi il rischio di ammalarsi c’è, e deve essere affrontato con prudenza e misure di igiene personale e di prevenzione. Dall’altro lato abbiamo la certezza che misure preventive troppo strette avranno de conseguenze:

  • porteranno un danno economico sicuro a molti settori produttivi che rischiano, letteralmente, di sparire, con uno strascico di centinaia di migliaia di fallimenti;
  • porterà ad un danno permanente nel concetto di libertà personali che sono alla base della democrazia.

Se il primo punto ha un impatto immediato e tangibile, il secondo è devastante dal punto di vista politico e morale: cosa resterà di secoli di evoluzione politica quando si accetta che un governo nato da un pasticcio politico, senza una base confermata nel paese, che governa a suon di Decreti Imperiali scritti con i piedi, illogici ed inutili. Dire che il boom dei contagi degli ultimi giorni è figlio delle follie dell’estate può uscire dalla bocca solo di un mentecatto: sono passati due mesi da agosto, questo è il virus con l’incubazione più lunga della storia? Non è invece che la riapertura della scuola e l’inadeguatezza dei mezzi di trasporto pubblici, uniti a fattori ambientali, sta causando il boom dei contagi.

Cosa ha fatto il governo in questi nove mesi in cui doveva predisporre reparti ospedalieri o reparti di terapia intensiva, e cosa ha fatto? Nulla. quello che è stato fatto, come l’ospedale COVID di Milano, tanto contestato, lo hanno fatto le singole regioni. Questo lo mette in luce anche OFCS.report che in un articolo evidenzia come Arcuri abbia aspettato l’otto ottobre per un bando per le terapie intensive. Cosa aspettava? Che i reparti esplodessero?

Inoltre cosa si sa delle terapie innovative, ancorchè sperimentali? Cosa si sta facendo? Gli anticorpi monoclonali sono disponibili? Il Remdesivir viene usato ? Oppure siamo ancora a Cortisone e Tachipirina come a Marzo Il governo sta trafficando con i vari industriali farmaceutici, o si è dotato di impianti in grado di produrre gli anticorpi monoclonali su licenza ??


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal