Seguici su

Attualità

La Nigeria annulla le spedizioni di Gas Naturale Liquefatto. Salta il 7% della fornitura di GNL per la UE

Pubblicato

il

La Nigeria LNG, la società che esporta gas naturale liquefatto dal Paese africano, ha annullato diverse spedizioni a causa di atti di vandalismo sui gasdotti che hanno interrotto le operazioni, come hanno riferito venerdì a Bloomberg fonti a conoscenza della questione.

Secondo una delle fonti di Bloomberg, potrebbero essere stati cancellati fino a 10 carichi. La Nigeria LNG ha inoltre dichiarato la forza maggiore sui carichi di esportazione e ha annullato almeno due carichi previsti per gennaio. Secondo le fonti di Bloomberg, anche altri carichi di GNL previsti per febbraio potrebbero essere cancellati.

L’interruzione delle esportazioni di GNL nigeriano arriva mentre l’Europa continua a cercare carichi di GNL per sostituire le mancate forniture dei gasdotti russi e per iniziare a rifornire in aprile i siti di stoccaggio di gas per il prossimo inverno, una volta terminato questo inverno.

Nonostante il recente crollo dei prezzi del gas di riferimento europei, scesi al di sotto di quelli dell’Asia settentrionale, l’Europa continua ad attrarre la maggior parte delle esportazioni statunitensi di GNL, poiché la domanda in Asia è ancora debole.

Anche la Nigeria ha fornito molto GNL all’Europa negli ultimi mesi. Il GNL nigeriano ha rappresentato il 7% della fornitura europea di carburante super refrigerato nel 2022, secondo i dati compilati da BloombergNEF.

Negli ultimi anni, le forniture di GNL e di petrolio nigeriane hanno risentito delle inondazioni e degli atti di vandalismo agli oleodotti, che hanno spesso costretto gli operatori a dichiarare la forza maggiore sulle esportazioni di greggio.

La combinazione di atti vandalici agli oleodotti e furti di petrolio con la mancanza di investimenti nella capacità produttiva ha reso la Nigeria il maggior ritardatario nella produzione di greggio dell’alleanza OPEC+.

I sondaggi e le stime degli analisti indicavano una ripresa della produzione di petrolio nigeriana nel dicembre 2022, ma il produttore africano dell’OPEC è ancora significativamente indietro rispetto alla sua quota OPEC+.

Il rimbalzo della produzione nigeriana ha aumentato la produzione petrolifera dell’OPEC a dicembre di 120.000 barili al giorno (bpd) rispetto a novembre, secondo un sondaggio mensile Reuters pubblicato la scorsa settimana. Anche il sondaggio Bloomberg sulla produzione OPEC ha mostrato un aumento della produzione a dicembre, di 150.000 bpd rispetto a novembre, grazie al rimbalzo della produzione nigeriana.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito