attualita' posted by

La guerra arriva in Giappone: calo del PIL, nonostante lo Yen a terra

Il Giappone “Entra in guerra”, o meglio, la sua economia inizia a risentire pesantemente degli effetti del conflitto in Ucraina, con il PIl che, nonostante le attese, si contrae. I dati preliminari mostrano che l’economia giapponese si è ridotta dello 0,2% su base trimestrale nel primo trimestre del 2022, rispetto al consenso del mercato di un calo dello 0,4% e dopo una crescita dello 0,9% rivista al ribasso nel quarto trimestre. Questa è stata la seconda contrazione negli ultimi tre trimestri, tra una recrudescenza dei casi di COVID-19 e molteplici venti contrari dall’estero. I consumi delle famiglie sono diminuiti per la seconda volta in tre trimestri dello 0,1% (vs 2,5% nel quarto trimestre) e gli investimenti pubblici sono diminuiti per il quinto trimestre consecutivo (-3,6% vs -4,7%). Allo stesso tempo, la domanda esterna netta ha contribuito negativamente al PIL, poiché le esportazioni sono aumentate dell’1,1% (contro lo 0,9% nel quarto trimestre) mentre le importazioni sono aumentate più rapidamente del 3,4% (contro lo 0,3%). Nel frattempo, gli investimenti delle imprese sono cresciuti per il secondo trimestre consecutivo (0,5% vs 0,4%) mentre la spesa pubblica è rimbalzata (0,6% vs -0,3%)

Quindi:

  • le famiglie hanno paura e risparmiano;
  • l’export tira meno per la crisi ucraina e il lockdown in Cina, con un calo dell’esportazioni;
  • il governo, impaurito dall’inflazione importata, cerca di spendere meno e fa meno investimenti.

Il calo dell’export è avvenuto nonostante lo Yen si sia potentemente svalutato nei confronti del dollaro negli ultimi mesi:

Probabilmente questa svalutazione a rifocalizzato i flussi di export verso gli USA, i grandi compratori mondiali, per ora, ma non è stato sufficiente a compensare le altre mosse negative. Con l’Europa in crisi, la Russia in guerra e la Cina in Lockdown sono mancati a Tokio la serenità interna e i mercati dove piazzare i prodotti industriali.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal