attualita' posted by

LA FRANCIA SCENDE IN GUERRA CON IL REGNO UNITO. Blocco dei TIR che perfino la Von Der Leyen non vuole

 

Macron, con la scusa del nuovo ceppo del covid-19, dichiara guerra al Regno Unito: oggi 2000 tir hanno passato la manica in direzione dell’Inghilterra, nessun Tir ha potuto transitare in senso opposto, mentre i parcheggi nel Kent e nel sud dell’Inghilterra sono pieni  di TIR parcheggiati.

La scusa è, come abbiamo detto, il nuovo ceppo di covid-19, ma dietro c’è ben altro: c’è la rabbia di Parigi perchè l’Unione sta abbandonando molti punti qualificanti della propria posizione pur di giungere ad un accordo, tanto che forse non simo mai stati vicini ad un accordo come in questi giorni. La Germania vuole chiudere il proprio semestre con il risultato ed ha dato ordine al proprio Gauleiter a Bruxelles di abbassare le richieste. Rimane il tema dei diritti di pesca,  per il quale Londra ha respinto l’ultima richiesta dell Commissione, ma se cade questo tema l’Accordo può essere veramente vicino. Boris Johnson ha messo in preallarme per il 30 dicembre il parlamento di Westminster per un’approvazione dell’accordo in extremis.

In fatto che questa volta si tenti il tutto per tutto è mostrato anche dall’ultimo atteggiamento della Von Der Leyen che ha invitato i paesi europei a non bloccare i viaggi , ed i trasporti, necessari dal Regno Unito. Si sono invitati i paesi a riprendere i voli fissando un protocollo ad hoc per merci e passeggeri provenienti dal Regno unito perchè il blocco totale avrebbe suonato come una rottura, fatto troppo traumatizzante in questo momento. . Macron non l’ha presa bene, ma entro poche ore applicherà anche lui un protocollo di sblocco. Comunque alla fine la strategia di Johnson sta paganndo: se accordo ci sarà , sarà alle sue condizioni. La Francia dovrà farsene una ragione.

 

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal