attualita' posted by

LA COMUNICAZIONE POLITICA: QUEL SOTTILE LIMITE FRA SIMPATICO E RIDICOLO

 

 

 

L’uomo politico vuole apparire vicino alla gente, o alla “Gggente”” come diceva Funari. Il miglior modo è esserlo, e non avere paura di girare senza scorta e tirapiedi in un supermercato, mercato o fiera locale. Il problema è quando si cerca di fare i simpatici, i brillanti, i giovani, e non ci si rende conto di aver superato il sottile limite della simpatia per cavalcare nei grandi prati del ridicolo.

Per non iniziare subito ad inimicarci i politici nostrani iniziamo dal famoso balletto di Theresa May,  quando, per mostrarsi meno rigida, ebbe la fantastica idea di mettersi a ballare entrando sul palco della convention dei Conservatori, mostrando la stessa grazia di bue muschiato che cerca di liberarsi dalle sabbie mobili…

Complimenti al suo responsabile della comunicazione, probabilmente lo stesso che le ha suggerito la sua strategia sulla Brexit…

Questa settimana però qualcuno ha superato il muro del ridicolo con un salto. Shaukat Yousafzai  è segretario della regione pakistana del Khyber Pakhtunkhwa, (spero vi si sia annodata la lingua dicendo questi nomi) ed ha deciso di tenere una conferenza stampa ufficiale, per presentare il programma regionale con relativo dibattito, con il filtro di facebook del gatto….

Una genialata, vero? Ha voluto apparire simpatico , ed è riuscito ad apparire come un imbecille in mondovisione.  Perchè il bello del web , o quello che dovrebbe terrorizzare è che non ha limiti. Il “Gattino” è apparso un idiota non solo in quel momento, a chi seguiva la conferenza, ma a qualche miliardo di persone che hanno poi visto i tweet e i post con estratti del video.

Spesso la comunicazione politica è lasciata nelle mani di dilettanti o, peggio ancora, del politico stesso che pensa di “Fare tutto da se, e con una mano sola”. Invece ogni aspetto dovrebbe essere pesato con il bilancino: questo slogan si presta a prese in giro o a letture distorte? Quali fraintendimenti può portare? Sono simpatico o sono cretino (propendere sempre per la seconda)? Anche l’ironia deve essere valutata con attenzione , perchè non tutti la possono capire nello stesso modo. Proprio recentemente UBS ha perso un contratto miliardario con il governo cinese perchè un suo analista ha parlato di “Problema dei Maiali cinesi”, che in cina hanno inteso come un insulto, quando lui voleva veramente discutere della febbre suina che sta facendo esplodere i prezzi della carne.

Insomma cari politici, state attenti! Fare una cazzata è un secondo.

(canale telegram  https://t.me/tankdifferent)


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi