attualita' posted by

La BCE sta mettendo a punto uno strumento di emergenza in caso di esplosione dei tassi. Perché, se “Tutto va bene”?

 

Secondo quanto riportato da Bloomberg la Banca centrale europea sta lavorando a uno strumento di crisi da utilizzare in caso esplosione incontrollata dei rendimenti obbligazionari delle economie più deboli della zona euro.

Pare che la banca stia progettando  un backstop, un sistema di arresto d’emergenza, a disposizione per il Consiglio direttivo da utilizzare contro crisi del mercato del debito causato da shock al di fuori del controllo dei singoli governi, hanno affermato dei funzionari sotto condizione di anonimità

Non è chiaro come sarebbe lo strumento, anche se presumibilmente uno strumento del genere implicherebbe l’acquisto di obbligazioni in qualche modo per contenere i rendimenti, un acquisto di massa, rapido e direttamente sul mercato. I dirigenti non hanno ancora deciso se rendere nota l’esistenza dello strumento oppure mantenerlo riservato sino al momento del suo utilizzo. Intanto la prossima settimana la BCE dovrebbe riunirsi per decidere sui tassi di interesse, senza che nessuna decisione sia stata ancora presa.

Ovviamente al centro del problema ci sono i titoli di stato italiani, che hanno visto un forte aumento nei rendimenti negli ultimi mesi , soprattutto dopo che la BCE prima ha annunciato la fine del PEPP, poi ha limitato anche l’incidenza del programma APP nato apposta per compensare eventuali scosse legate alla fine del PEPP. I BTP hanno leggermente rivisto le quotazioni dopo l’annuncio.

Quindi la BCE si sta preparando auna serie di misure d’emergenza per sostenere i titoli di stato dell’Area Euro. Eppure, sino a un paio di settimane fa, per la BCE tutto stava andando bene, non si cambiavano i piani di riduzione del QE, e si parlava di aumento dei tassi per ridurre un’inflazione che, in realtà, aveva origini esterne ed energetiche.

Cosa è cambiato?

  • le sanzioni stanno facendo male all’economia europea, molto male, e il loro allargamento peggiorerà l’impatto sull’economia, in una sempre più evidente assenza di una politica industriale ed energetica che sia efficace e praticamente applicabile. Quindi la BCE si prepara all’allargamento al Gas Naturale;
  • la BCE si prepara al contraccolpo politico per un’eventuale sconfitta di Macron. del resto..


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal