attualita' posted by

INCOMINCIAMO MALISSIMO: SASSOLI SCHIACCIA LE MINORANZE, CON L’AIUTO DEI CINQUE STELLE. POSSIBILI RICADUTE SUL GOVERNI

Passata la festa, gabbato lo santo. Solo ieri mattina David Sassoli aveva promesso “Rispetto per le minoranze” in caso di elezione a presidente del Parlamento Europeo. Ottenuta la carica si è immediatamente rimangiato la parole.

Alla componente parlamentare europea  Identità e Democrazia, di cui fanno parte Lega, Rassemblement National ed altre componenti identitaria europee, è stata negata una vicepresidenza, che invece le sarebbe spettata. Tutto questo, fatto ancor più grave, si è svolto con la complicità attiva del Movimento Cinque Stelle che si è aggregato alla componente del PD per far eleggere Fabio Massimo Castaldo a vicepresidente.

In questo modo si è evidenziato il giochino del M5s, rimasto isolato a livello europeo, di essere la sponda servente della sinistra, magari facendo terra bruciata con il Glifosato, prodotto che Sassoli conosce bene (torneremo a parte sul tema) Chiaramente questa mossa non farà che aumentare la decisione e, consentitecelo, “L’incazzatura” della componente sovranista, come non potrà non avere delle conseguenze a livello nazionale: non si può essere subalterni alla sinistra a livello europeo e poi proclamare la propria indipendenza ed autonomia a livello nazionale, e questa progressiva pidinizzazione è evidente anche nella totale omogeneità di una componente del M5s e del PD nella questione della Sea Watch. La componente parlamentare di ID ha deciso di interrompere la propria partecipazione ai lavori parlamentari per la mattinata di giovedì 4 luglio.

Il parlamento europeo comincia proprio male, altro che rispetto delle minoranze!!!


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi