attualita' posted by

IL POLO BANCARIO DEL SUD ED UNA POSSIBILE SOLUZIONE PER IL NORD

All’interno del decreto “Crescita” è contenuta un’utile ed interessante norma per il salvataggio ed integrazione delle  banche del sud. La Popolare di bari può diventare un polo con la Popolare di Puglia e Basilicata e Popolare Pugliese, il tutto nonostante la difficoltà legate alla cessione di un pacchetto di 500 milioni in NPL, con necessaria ricapitalizzazione.

Questo sarà possibile anche grazie ad un “Aiutino” da parte dello stato, sotto forma di attualizzazione di crediti fiscali. I crediti di imposta differiti, cioè tasse che si sarebbero pagate di meno in futuro,  possono essere convertiti in crediti attuali, scontabili, fino a 500 milioni pagando una transazione dell’1,5%. L’accordo è stato accettato dalla direzione comunitaria per gli aiuti di stato e la concorrenza, grazie al fatto che la conversione non è gratuita, ma il costo appare accettabile. Insomma, alla fine, con un costo minimo, se non addirittura con un piccolo vantaggio, si riesce a ricapitalizzare un insieme di banche che potrebbero diventare un polo di sviluppo per il SUD.

Una mossa molto interessante ed abile, che però apre ad una possibile domanda: perchè  non studiare una forma di rimborso sotto forma di crediti di imposta per coloro che hanno subito danni dalle banche? Sappiamo che il governo ha previsto dei rimborsi per i privati e, giustamente, entro certi limiti. Però, nello stesso tempo la norma ha escluso le  società, anche piccole, che hanno sottoscritto azioni nelle varie banche risolte o fallite, spesso, se  non quasi sempre, per poter accedere a linee di credito. Anche queste società sono delle vittime, e spesso hanno messo a rischio posti di lavoro, se non sono, addirittura, al limite del fallimento. Il subentro poi di Banca Intesa, già presente sul territorio, ha portato ad un sovrapporsi di linee di credito con loro riduzione e cancellazione. Ora, dato che si parla di miniBot, perchè non concedere dei crediti fiscali trasferibili anche a queste aziende danneggiate?


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi