attualita' posted by

IL PERCHE’ GLI USA FESTEGGIANO IL CALO DELLA DISOCCUPAZIONE E NOI NON POTREMO MAI FARLO

 

Negli Stati Uniti si sta festeggiando il rapido ed inaspettato calo della disoccupazione, esplosa ad Aprile a causa del Covid-19 e della chiusura di ristoranti, servizi turistici, alla persona e di molte attività produttive, ma i cui effetti negativi sembrano già iniziare a calare, come si può vedere dal successivo grafico:

La disoccupazione è calata dal 14,7% al 13,3%, un calo dei disoccupati pari a 2,1 milioni di lavoratori permanenti e 2,7 nei lavori temporanei. Incredibile che il settore del turismo/attrazioni abbia generato, nonostante tutto, un milione di posti di lavoro, accompagnato dal settore sanità, farmaceutico, vendite al dettaglio, servizi, aerospaziale.

Trump ha gioito fortemente per questi dati, anche forse in modo eccessivo perchè il problemi non sono ancora passati, anzi sono dietro l’angolo, ma questo è l’effetto di potenti azioni di acquisto di titoli pubblici che hanno permesso quindi forti contributi da parte dello stato, sia diretti sia indiretti.

Gli USA hanno “Creato” 3 miliardi di dollari, con l’attivo della FED passato da 4 a 7 miliardi in 3 mesi. Non tutti i soldi sono stati spesi bene, ma una parte comunque ha raggiunto il suo obiettivo mantenendo viva l’Economia.

Giulio Sapelli, il famoso storico dell’Economia, ci spiega con attenzione perchè questo NON POTRA’ACCADERE in Europa. Il motivo è semplice: l’Europa di per se non esiste, e questo perchè non ha una costituzione e non ha una banca centrale. IL fatto di non avere una vera costituzione fa si che le norme che potrebbero essere utili (come art 122 TFUE, che permette di disapplicare tutte le norme nell’emergenza) non vengano applicate, ma vengano aplicate, alla fine, solo le decisioni delle corti costituzionali, soprattutto quelle che hanno il coraggio di utilizzarle come la Francia (di meno) e la Germania (di più). Quindi tutto viene lasciato allo stato iù forte, la Germania, assolutamente ordoliberista e deflazionista.

Inoltre la UE NON ha una banca centrale. La BCE non può intervenire direttamente nelle emissioni di debiti dello Stato, come successo negli USA, quindi non c’è proprio nessuna possibilità di risollevarsi dalla depressione in cui siamo caduti e che non è altro che la continuazione di una depressione già presente. . Questo sta portando alla depressione centennale ed ad una mancanza di inflazione, ormai ultra quarantennale. Non si può uscire da questa situazione proprio perchè è la Germania a dirigere i giochi europei . La soluzione per Giulio Sapelli è una costituzione europea, ma questa non la vuole nessuno. Quindi la vera possibile soluzione è solo “Sciogliamo le righe”.

Buona visione


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed