attualita' posted by

Il New Jersey vuole tassare le transazioni, la borsa se ne va. Così ora capirete cosa succederà con la Imposta sulle transazioni finanziare della Commissione

La saga sulla tassa sulle transazioni finanziarie che il  New Jersey vuole imporre per risistemare le proprie finanze  continua, ma con una brutta sorpresa per i legislatori. La Borsa del New Jersey del New York con sede a Mahwah (New Jersey)  ha comunicato alla camera dei rappresentanti del  New Jersey che è pronta a spostare le operazioni fuori dallo stato se imporranno una nuova tassa sugli scambi che avvengono sul proprio server , come comunicato da  Bloomberg.

Per dimostrare che il NYSE è serio, a fine settembre, Hope Jarkowski, co-responsabile degli affari di governo per la società madre del NYSE Intercontinental Exchange Inc., ha affermato che la più grande borsa al mondo per capitalizzazione di mercato ha condotto un test “per delle transazioni finanziarie all’ingrosso normalmente svolte nel  New Jersey “notando che” dal 28 settembre al 2 ottobre, abbiamo spostato i nostri server  per la nostra borsa valori NYSE Chicago dal New Jersey al nostro data center secondario “. Un test per la preparazione di un trasloco definitivo. “La vicinanza a New York City non è più rilevante nell’ambiente commerciale di oggi”.

Tutta questa polemica è nata quando i legislatori del New Jersey hanno  annunciato di  voler addebitare una tassa di un centesimo per ogni scambio , incrementando rispetto a una precedente proposta di prelievo di un quarto di centesimo. La commissione, che dovrebbe iniziare il 1 ° gennaio e durare due anni se superata, sarebbe pagata da “processori di grandi quantità di titoli finanziari” o aziende che raccolgono e archiviano dati, questo perchè gli scambi del NYYSE, del Nasdaq e della CME vengono tutti svolti nelle server farm di  Mahwah, Secaucus e Carteret, tutte sedi collocate nel New Jersey per la vicinanza a Wall Street, ma l0evluzione tecnologica rende il fattore spaziale poco influente per cui le società che gestiscono le borse possono spostare i soldi altrove. Il New Jersey si aspettava di incassare 500 milioni l’anno da questa tassa, ma rischia di vedere questa cifra ridursi a zero.

Per finanziare il “Recovery Fund” la commissione pensa di imporre un’imposta sulle transazioni finanziarie. Anche la Commissione si aspetta di incassare centinaia di milioni di euro, ma il risultato rischia di essere uguale a quello del New Jersey: l’incasso si ridurrà a zero o quasi.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito