attualita' posted by

Il modello DPCM? Chiudi aspetta e spera… e la Cina avanza…! (di Marco Santero)


La tragica e criminale gestione del Covid da parte di questo Governo di infami traditori dell’Italia sta distruggendo consapevolmente e dolosamente la spina dorsale dell’economia Italiana = le piccole e medie imprese.

Tutto questo per permettere un gigantesco RESET ECONOMICO PLANETARIO A FAVORE DELLA CINA e, sul breve termine, un GIGANTESCO TRASFERIMENTO DI RICCHEZZA A FAVORE DEI SUPER RICCHI, che quindi hanno tutto l’interesse a portare avanti questo DELIRIO CRIMINALE che a medio termine sta facendo appunto il gioco della CINA che appare “miracolosamente” immune al Covid.

L’ho già detto a inizio anno: la dinamica del Covid evidenzia in modo totale che la Cina è stata la creatrice del Covid e della sua diffusione (dopo aver imparato in segreto a gestirlo), quindi siamo in piena GUERRA BATTERIOLOGICA!

E i grandi padroni della Finanza Occidentale, ribadisco, sedotti dal piano diabolico cinese (che sul breve termine fa fare loro profitti astronomici) stanno alacremente portando avanti L’EUTANASIA DELL’OCCIDENTE.

Napoli ha suonato la sveglia!

Napoli ha tanto problemi ma ha una cultura profonda e condivisa solidissima e finalmente, conscia che oramai il progetto del governo è di distruggere la piccola e media impresa, finalmente si sta ribellando.

Uno splendido GIGI LISTA fa una sintesi spettacolare e popolare di cosa succede e cosa va fatto nell’immediato.

UN DPCM NON E’ UNA LEGGE, E’ UN ATTO AMMINISTRATIVO SENZA ALCUN VALORE PER MODIFICARE LE GARANZIE COSTITUZIONALI INTOCCABILI, QUINDI SI PUO’ E SI DEVE FARE RICORSO PER ANNULLARLO!

L’abuso da febbraio regna sovrano in Italia ma giudici e Corte Costituzionale cosa fanno? Quando i presidenti emeriti della Corte Costituzionale come ad esempio Cassese parlano apertamente dell’abuso in corso.

Qui si arriva alla misogenia diabolica e assoluta del potere finanziario = quando c’è da fare il lavoro sporco si sceglie sempre una donna in carriera, infatti la Corte Costituzionale italiana è gestita come presidente da una donna, la Commissione Europea ora è gestita da una donna, la BCE anche, il fondo monetario internazionale anche, il ministro che sta devastando la scuola italiana anche, per non parlare del ruolo della Lorenzin, della Fornero, ecc., ecc. nel recente passato e indietro nel tempo fino ad arrivare a Margaret Thatcher (un vero pupazzo telecomandato dalla finanza) col cui lavoro sporco è iniziata oltre 40 anni fa la rivincita del neoliberismo che ora sta “SUICIDANDO” L’OCCIDENTE a favore della Cina e solo gli USA con Trump stanno cercando di reagire.

Quindi cari concittadini siamo in guerra, una guerra nascosta ma ancor più terribile delle precedenti negli effetti perché il nemico ce lo abbiamo in casa e ci governa in modo spietato per conto del nemico, cioè l’agglomerato satanico che si è formato fra UE, OMS, BIG DELLA FINANZA MONDIALE OCCIDENTALE E CINA (COME REGISTA OCCULTO), peggio del governo di vichy che gestiva buona parte della Francia per conto di Hitler!

Prima capiamo il livello di cosa abbiamo contro prima possiamo organizzare una Resistenza adeguata al nemico, con la speranza che negli USA i brogli evidenti del voto per posta non impediscano la ri-elezione di Trump, che è stato eletto dall’America sana per salvare il Capitalismo dalla sua degenerazione finanziaria neoliberista che sta permettendo alla CINA (una feroce e spietata dittatura post-comunista) di prendere il potere mondiale.

Il modello americano non mi piace, ma da lì a suicidarci per finire in mano alla CINA è come passare dalla padella direttamente in una fornace (altro che brace!)

Sin dall’inizio del Covid spiego lìevidenza che la Cina sta usando il Covid per una vera guerra batteriologica (vorrei far notare che la stragrande maggioranza dei principi attivi dei farmaci occidentali viene prodotta in Cina……non so se mi spiego!) e finalmente l’informazione libera inizia a dirlo apertamente:

https://go.byoblu.com/Covid-CinaCresce


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito