attualita' posted by

Il futuro con l’auto elettrica: rete elettrica californiana al collasso “Vi prego, non caricate l’auto tutti assieme”

 

La California ci dà un assaggio di quanto si potrà creare in futuro con l’auto elettrica introdotta senza una seria programmazione, senza una valutazione d’impatto e  senza valutazioni delle fonti energetiche a disposizione.  Ecco gli effetti dell’utopia verde californiana.

L’ultimo confronto con la dura realtà è arrivato questa settimana quando lo stato, di fronte a temperature attorno ai 40 gradi , ha iniziato a preoccuparsi per la pressione sulla rete elettrica statale a causa del fatto che il carico per l’uso dei condizionatori si unisce a quello del caricamento contemporaneo di tutti i veicoli elettrici.

Gli operatori della rete elettrica dello stato hanno detto ai residenti di “alleviare la pressione” dalla rete caricando i loro veicoli elettrici nelle ore non di punta, ha scritto Newsweek.

Due volte la scorsa settimana l’operatore di sistema indipendente della California (ISO) ha chiesto ai residenti di risparmiare energia volontariamente, inclusa la richiesta di caricare i propri veicoli elettrici in determinati orari non di punta. L’ISO ha anche suggerito di “evitare l’uso di grandi elettrodomestici e spegnere le luci inutili”, afferma il rapporto.

L’account Twitter dello stato Flex Alert ha pubblicato il 18 giugno: “Ora è il momento perfetto per fare un carico di bucato. Ricorda di utilizzare i principali elettrodomestici, caricare auto e dispositivi prima che #FlexAlert inizi alle 18:00 di oggi”.

Cosa succede? La gente ritorna a casa dal lavoro la sera con la propria Tesla o GM elettrica, mette in ricarica l’auto, entra in casa ed accende il condizionatore e magari anche la lavatrice. Quindi si genera un enorme picco di domanda nelle ore serali del rientro e questo, senza una rete adeguata e senza forniture elettriche sufficienti, rischia di far saltare tutto il sistema.

Nonostante il fatto che lo stato cerchi di convertire tutti i veicoli cinrcolanti in elettrici, Patty Monahan, il commissario capo per i trasporti presso la California Energy Commission, ha affermato che quando i residenti scelgono di caricare i loro veicoli sarà importante “per mantenere la rete elettrica equilibrato”.

“I comportamenti di ricarica sono importanti quando si tratta degli obiettivi della rete californiana”, ha affermato. “Incentivando, principalmente attraverso le tariffe, i comportamenti di addebito che sfruttano quando viene generata l’energia rinnovabile, fondamentalmente abbiamo una vittoria per la rete e abbiamo una vittoria per i conducenti in termini di tariffe ridotte. Le tariffe sono una strategia per il clima e La California prevede di utilizzare le tariffe per aiutare a guidare i comportamenti di tariffazione che aiuteranno lo stato a elettrificare i trasporti tagliando al contempo il carbonio dalla rete e risparmiando denaro ai contribuenti e ai conducenti”. Il problema è che la gente non può sempre scegliere quando ricaricare e lo fa quando ha una presa a disposizione e sa di non utilizzare l’auto per un certo numero di ore, cioè la sera  e nelle ore notturne.Ricaricare l’auto non è un processo rapido come fare benzina e lo si fa quando uno può, anche se questo può risultare sgradito alla Stato.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal