attualita' posted by

GUALTIERI, SMETTILA DI PRENDERE PER I FONDELLI GLI ITALIANI. La “Leva” dei 350 miliardi non sono soldi veri.

Dopo il fallimento dell’effetto leva del Piano Juncker (2014),che non riusci a rilanciare nulla nell’economia europea, ci si aspettava che la palla, per dirla in modo chiaro, dell’effetto “Leva” fosse finita. Invece dobbiamo aspettare il 2020 e la crisi portata dal Coronavirus per veder riapparire quella che, oggettivamente, è una truffa ai danni degli elettori.

Ammettiamo per assurdo che effettivamente dando 25 miliardi in garanzie a Cassa Depositi e Prestiti, “Come fanno in Germania“, questa eroghi 350 miliardi di prestiti, abbiamo però alcuni problemi:

a) come fa un prestito ad impedire ad un bar, ad un ristorante, ad un albergo,  ad un cinema di fallire, dato che il prestito deve essere restituiti e, per ora, non c’è nessuna certezza di poter riprendere l’attività nell’arco di due mesi o tre mesi? A questo punto tanto vale chiudere o fallire, a seconda della situazione finanziaria;

b) con qualche centinaio di migliaia di aziende fallite quale aziende dovrebbe chiedere dei prestiti per fare investimenti? Investimenti in cosa ?

c) con qualche milione di disoccupati in più, quale azienda chiederà dei prestiti per un mercato senza sviluppo?

Questo tipo di fondi fa parte del famoso concetto di “Dare l’acqua al cavallo, poi questo verrà a bere”. Però se il cavallo non ha sete, o se l’acqua non serve alle sue necessità , perchè, magari, ha una malattia, il cavallo lo verrò ad affogare direttamente. Questo tipo di politiche è inutile nel momento in cui le aziende non hanno prospettive non solo di crescita,ma di sopravvivenza. Prima bisogna far vivere le attività economiche e sopravvivere le persone, poi puoi pensare ad utilizzare , eventualmente , dei prestiti. Perchè i morti, fisici ed economici, non spendono e non investono,

Caro Gualtieri, se non vuoi trovarti fra tre mesi a gestire una decina di milioni di disoccupati disperati in più, sarà meglio che queste cazzate dell’effetto leva le lasci da parte e che ti prepari ad aprire il portafoglio ed a mettere dei soldi, quelli veri, non le promesse di prestiti. Perchè la promessa di 350 miliardi che non sono sono soldi veri, ma prestiti a lungo termine, apparirà per quello che è: una presa in giro. Ci vogliono soldi veri, sotto forma di:

  • contributi a fondo perduto per gli imprenditori e le partite IVA;
  • investimenti a fondo perduto nel pubblico, in modo diretto, senza gare europee, ma destinate al territorio nazionale;
  • contributi a fondo perduto per nuove attività, cogliendo magari l’occasione per riportare in patria produzioni che, stupidamente, si è lasciato emigrare all’estero.

Caro ministro Guailtieri, hai due scelte: o prendere decisioni forti ora, oppure prendere in giro gli italiani con i 350 miliardi in prestito per un paio di mesi  e trovarti inseguito da una folla inferocita di disperati. Io tiferò per gli inseguitori.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed