attualita' posted by

GRECIA ANCORA IN ALTO MARE SUL DEBITO

 

Dopo aver approvato nuove misure restrittive e di austerità, la Grecia rischia di trovarsi, nuovamente , all’angolo, e le contrattazioni con la troika sono ad un punto morto. 

Alla riunione dell’Eurogruppo di ieri pare ci sia stato l’ennesimo scontro fra il Fondo Monetario Internazionale ed il Ministro delle finanze tedesco Schaeuble, irremovibile nella sua contrarietà ad ulteriori concessioni, anche per la vicinanza delle elezioni in Germania . Una concessione la Germania era disposta a farla, cioè ritardare il pagamento del debito di 15 anni, ma senza toccarne l’importo totale. Al contrario il FMI ha ritenuto questa misura insufficiente ed irrealistica nella prospettiva economica greca. Il Fondo Monetario vuole un taglio effettivo del debito non solo dei rinvii.

Intanto abbiamo due convitati di pietra: da un lato il governo greco, che sulla pelle dei suoi concittadini ha approvato una stretta fiscale molto forte, con una riduzione della soglia per avere contributi alla povertà da un lato e con misure draconiane, fino al sequestro delle cassette di sicurezza per chi ha debiti verso il fisco, dall’altro. Naturalmente anche i sassi capiscono che una misura del genere non potrà che accelerare la fuga dei pochi capitali rimasti in patria, anche perchè nei paesi mediterranei si può ormai parlare di “Arbitrio fiscale”. Dall’altro la BCE, il cui governatore ha annunciato trionfalmente la fine della crisi, quella dei ricchi che in crisi non ci sono stati mai e che, nelle speranze greche, dovrebbe ammettere i titoli ellenici nel QE. 

Un nuovo stallo. L’unica cosa certa di tutto questo è che a pagare il conto sono i cittadini greci obbligati a farsi spremere per mantenere un surplus di bilancio primario del 3,5% sino al 2022. Una vera tragedia, ma perfettamente meritata perchè, diciamolo chiaramente, nessuno li ha obbligati a votare prima Nuova Democrazia, poi Syriza e , in futuro, ancora ND, che li hanno portati in questa palude mortale. Ad un certo punto , di fronte a scelte responsabili , la pietà finisce. Se i greci desiderano farsi massacrare in nome dell’Euro e dell’Europa , lo facciano pure, perchè è una loro scelta. 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog