attualita' posted by

GERMANIA: STAGNAZIONE ECONOMICA. Mentre la CDU decide che fare

Dati non positivi per l’economia tedesca. Il Prodotto Interno Lordo tedesco è stato fermo, a prezzi correnti e a parità di giorni di lavoro, nel quarto trimestre rispetto a quello precedente. Vediamo il relativo grafico

Le attese erano per una crescita piccola , 0,1%, ma presente. Invece, come del resto indicava la produzione industriale, si è andati a zero, almeno nella crescita economica indicata dal report preliminare Destatis. Ci sono stati dei forti rallentamenti sia nei consumi privati sia in quelli pubblici. Su base annua la crescita è stata dello ‘,4%, rivista al ribasso dallo 0,6% del trimestre precedente.

Interessante anche l’analisi generale dei dati di Destatis

Dall’aldilà Kaldor , e dall’aldiquà Verdoorn, stanno sorridendo leggendo questi dati. Come potete vedere, segnati in rosso, i dati della crescita del PIL e della produttività del lavoro sono il primo zero ed il secondo negativo. Se ricordiamo anche il calo della produzione industriale (-3,5%) abbiamo la conferma  della Seconda legge di Kaldor sulla produttività, o legge di Verdoorn, cioè che la crescita della produttività è direttamente correlata alla crescita del settore manifatturiero. Mi dispiace Cottarelli, ma il problema non è la produttività, ma la mancanza di una domanda per l’industria….

Nel frattempo, Altrove in Germania, si decide il destino della CDU. Dopo che Annagret Kamp Karrembauer ha detto auf wiedersehen alla guida del partito ed ai sogni di cancelleria. Mentre AfD si riempie le casse con una sostanziosa eredità in oro, immobili e brevetti per 7 milioni, che per la legge tedesca, porterà altri 7 milioni di finanziamento pubblico, Friedrich Merz si mette in prima fila per succedere alla AKK. Pur non presentando ufficialmente la propria candidatura, anche per non bruciarsi, ha affermato di “essere pronto ad aiutare” il partito, come aveva già fatto predisponendo una linea politica ed economica opposta a quella della AKK. Proprio un amico del partito….


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed