Energia posted by

Gas Naturale: oltre meta’ della capacita’ di Import di Gasdotti e GNL e’ inutilizzata

I dati sono impietosi:

– CONSUMI DI GAS NATURALE (giu.2013 – mag.2014): 64 mld/mc/a (-25% su 2007)
– PRODUZIONE NAZIONALE: circa 7 mld/mc/a
– IMPORTAZIONI necessarie: circa 57 mld/mc/a
– CAPACITA’ DI STOCCAGGIO: circa 12-15 mld/mc
– CAPACITA’ DI IMPORTAZIONE COMPLESSIVA: 118 mld/mc/a
– CAPACITA’ DI IMPORTAZIONE DA GASDOTTI: 102,5 mld/mc/a
– CAPACITA’ DI IMPORTAZIONE DA RIGASSIFICATORI: 15,5 mld/mc/a

In sintesi, complice il tracollo dei Consumi negli ultimi anni, la capacita’ di importazioni di Gasdotti e Rigassificatori e’ utilizzata attualmente per un misero 48%.

Non a caso i rigassificatori (che potrebbero coprire il 27% del nostro import), che importano gas essenzialmente dal Qatar, vanno a capacita’ ridotta (Rovigo), ridottissima (Panigaglia) o sono fermi (per mancanza e convenienza nel fare i contratti; Livorno).

In pratica l’Italia, a causa del tracollo dei consumi (legato essenzialmente ad un crollo della produzione termoelettrica), si ritrova con Infrastrutture strategicamente diversificate.

Un 35% dei consumi possono essere teoricamente coperti da produzione interna o da rigassificatori (che possono importare gas dal Qatar o dall’Africa, ed un domani dagli USA). Per i 42 mld/mc/a rimanenti, vi sono gasdotti con capacita’ teorica 2 volte e mezzo superiori (102,5 mld/mc/a), nonche’ stoccaggi che hanno una capacita’ massima pari a 12-15 mld/mc.

In sintesi, per avere problemi di approvvigionamento dovrebbero esserci crisi prolungate e simultanee in Algeria e Russia, e solo dopo svariati mesi di stop totale dell’import da ambedue queste nazioni, si avrebbero ripercussioni sui consumi.

 

gpg02 - Copy (7)

 

GPG

 

2 Comments

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog