Uncategorized posted by

Esclusivo- Rapporto Cina inizio 2013: 8 grafici per capire l’andamento del dragone

La produzione industriale della Cina è aumentata del 9,9% a gennaio 2013 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. La produzione industriale in Cina è segnalata dall’Ufficio Nazionale di Statistica della Cina. Storicamente, dal 1990 fino al 2013, la Cina della produzione industriale media di 13,33 per cento raggiungendo un massimo storico di 29,40 per cento nel mese di agosto del 1994.

gpg1 (70) - Copy - Copy

La Cina ha registrato un surplus commerciale di 152,51 milioni di dollari nel mese di febbraio del 2013. Il Saldo commerciale in Cina è riportato dalla Amministrazione generale delle dogane. Storicamente, dal 1983 fino al 2013, la bilancia commerciale della Cina e’ stata positiva in media di 53,31 milioni di USD.

Dal 1995 la Cina ha registrato consistenti avanzi commerciali. Dal 2004 al 2009 surplus commerciale annuale della Cina è aumentato 10 volte. Eppure, come la domanda globale sta rallentando e l’importazione di materie prime per i progetti infrastrutturali  e beni di consumo è in crescita, per cui vi è stato un calo significativo avanzo commerciale. Negli ultimi anni, le eccedenze più consistenti sono stati registrati con gli Stati Uniti, Paesi Bassi, Regno Unito, Vietnam e Singapore. I disavanzi più consistenti sono stati registrati con Taiwan, Corea del Sud, Australia, Germania, Sud Africa, Giappone e Brasile.

gpg1 (71) - Copy - Copy

Il Tasso di disoccupazione in Cina è rimasto invariato al 4,10 per cento nel quarto trimestre del 2012 di 4,10 per cento nel terzo trimestre del 2012. Tasso di disoccupazione in Cina è segnalato dal Ministero delle Risorse Umane e della Previdenza Sociale della Repubblica Popolare Cinese. Storicamente, dal 2002 fino al 2012, la Cina Tasso di disoccupazione in media 4,15 per cento raggiungendo un massimo storico di 4,30 per cento nel mese di dicembre del 2003 e un minimo record del 3,90 per cento nel mese di settembre del 2002. In Cina, il tasso di disoccupazione misura il numero di persone attivamente alla ricerca di un lavoro come percentuale della forza lavoro.

gpg1 (72) - Copy - Copy

La Cina dovrebbe registrare un disavanzo di bilancio pari al 1,50 per cento del prodotto interno lordo del Paese nel 2012. Il Bilancio dello Stato in Cina è riportato dal Ministero delle Finanze della Repubblica popolare cinese. Storicamente, dal 1988 fino al 2012, del bilancio del governo cinese in media -1,92 per cento del PIL, raggiungendo un massimo storico di 0,58 per cento del PIL nel mese di dicembre del 2007 e il valore record di -3,05 per cento del PIL nel mese di dicembre del 1991. Il Bilancio del governo è un resoconto dettagliato dei pagamenti ricevuti dal governo (tasse e altre spese) e gli esborsi sostenuti dalle amministrazioni pubbliche (acquisti e pagamenti di trasferimento).

 gpg1 (73) - Copy - Copy

Il tasso di inflazione in Cina è stato registrata a 3.20 per cento nel mese di febbraio del 2013. Il Tasso di inflazione in Cina è segnalato dall’Ufficio Nazionale di Statistica della Cina. Storicamente, dal 1986 fino al 2013, il tasso di inflazione in Cina in media 5,89 per cento raggiungendo un massimo storico di 28,40 per cento nel febbraio del 1989 e il valore record di -2,20 per cento nel mese di aprile del 1999. In Cina, i componenti più importanti del paniere dell’IPC sono alimentare (31,8 per cento del peso totale) e di residenza (17,2 per cento). Tempo libero, Istruzione e cultura conto articoli per 13,8 per cento, i mezzi di trasporto e di comunicazione per il 10 per cento, Sanità e gli articoli personali per 9,6 per cento, 8,5 per cento per abbigliamento, strutture familiari, articoli e servizi per il 5,6 per cento, il tabacco, il liquore e gli articoli per il restante 3,5 cento. 

gpg1 (74) - Copy - Copy

La Cina ha registrato un avanzo di conto corrente del 4 per cento del prodotto interno lordo del Paese nel 2011, e del 2,6% nel 2012. Il Conto corrente al PIL in Cina è riportato dal State Administration of Foreign Exchange, Cina. Storicamente, dal 1980 fino al 2011, la Cina Conto corrente sul PIL media del 2,4 per cento raggiungendo un massimo storico del 10,6 per cento nel mese di dicembre del 2007 e un record negativo di -3,7 per cento nel mese di dicembre del 1985. Il saldo delle partite correnti in percentuale del PIL fornisce un’indicazione sul livello di competitività internazionale di un paese. Di solito, i paesi che registrano un forte avanzo delle partite correnti hanno un’economia fortemente dipendente dalle entrate delle esportazioni, con alte valutazioni di risparmio, ma debole domanda interna. D’altra parte, i paesi che registrano un disavanzo delle partite correnti hanno forti importazioni, a tassi di risparmio bassi e alti tassi di consumo personale, in percentuale del reddito disponibile.

gpg1 (75) - Copy - Copy

 Cambio Yuan-USD: prosegue la rivalutazione sul dollaro

gpg1 (77) - Copy - Copy

Consumi energetici: la Cina e’ il primo consumatore di energia del mondo (la stessa cosa vale per le materie prime in generale)

gpg333444

Conclusioni: prosegue la corsa del dragone verso la leadership economica mondiale, ma piano piano la crescita si attenua un po’, e questa e’ sostenuta dalla domanda interna, mentre sul fronte estero il forte attivo e’ in progressivo calo da alcuni anni. L’andamento demografico e’ tale per cui la popolazione in eta’ da lavoro e’ nel 2012 per la prima volta in calo, per cui verosimilmente si accentueranno nel tempo le richieste di aumento salariale, riducendo la competitivita’ del paese. Niente di drammatico, ma trattasi di cose gia’ viste lustri fa nei paesi occidentali. Comunque il tempo di crescite del PIL al 10%, nel tempo diventera’ insostenibile. Cio’ comunque non impedira’ alla Cina di tornare alla leadership economica mondiale.

 

 By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

1 Comment

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog