Seguici su

Attualità

Eliminato in un colpo solo un terzo delle importazioni di cocaina d’Europa

Pubblicato

il

 

Gli agenti delle forze dell’ordine di sei Paesi hanno unito le forze per arrestare un “super cartello” di trafficanti di droga che controllava circa un terzo dei flussi di cocaina verso l’Europa, ha dichiarato lunedì l’agenzia criminale dell’Unione Europea.

Europol ha dichiarato che una serie di incursioni (denominate “Operazione Desert Light”) tra l’8 e il 19 novembre in diversi Paesi ha portato all’arresto di 49 sospetti e al sequestro di 30 tonnellate di droga. I raid sono stati effettuati in Spagna, Francia, Belgio, Paesi Bassi ed Emirati Arabi Uniti.

“I narcotrafficanti, considerati obiettivi di alto valore da Europol, si erano riuniti per formare quello che era noto come un ‘super cartello’ che controllava circa un terzo del commercio di cocaina in Europa”, ha dichiarato Europol.

“La portata dell’importazione di cocaina in Europa sotto il controllo e il comando degli indagati era enorme e oltre 30 tonnellate di droga sono state sequestrate dalle forze dell’ordine nel corso delle indagini”, ha dichiarato l’agenzia di polizia, aggiungendo che i membri del cartello utilizzavano una rete di comunicazione super-crittografata per organizzare le spedizioni di droga.

I Paesi Bassi hanno effettuato il maggior numero di arresti, con 14 sospetti nel 2021 e sei “obiettivi di alto valore” a Dubai. Le spedizioni di cocaina venivano importate da Panama, in America Centrale.

“Questo giro di vite coordinato invia un messaggio forte ai criminali che cercano rifugio dalle forze dell’ordine”, ha dichiarato Europol.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito