Seguici su

Attualità

Ecco i nuovi investimenti di Scion Capital di Michael Burry

Pubblicato

il

Oggi, poco prima di mezzogiorno, la Scion Asset Management di Michael Burry ha depositato l’ultimo documento 13F per il trimestre conclusosi il 30 settembre, in cui si scopre che il noto investitore ribassista è tornato ancora una volta a investire in azioni, aggiungendo 5 nuove posizioni oltre a quella di GEO (in cui ha quadruplicato l’investimento da 500 mila azioni a poco più di 2 milioni di azioni), e ha aperto una nuova posizione da 10 milioni di dollari in Quarate (QRTEA). Questa è una società a capitalizzazione molto contenuta, 750 milioni di dollari, quindi con alta volatilità, che opera nel settore del commercio video e digitale attraverso reti televisive e siti di e-commerce Inoltre ha  oltre a posizioni minori in Corecivic (ancora prigioni),  Aerojet Rocketdyne (sistemi di propulsione aeronautica e spaziale avanzati), Charter Communications (telecomunicazioni avanzate) e Liberty Latin America (servizi telefonici in America Latina).

Il suo nuovo portafoglio è riassunto di seguito (le nuove posizioni sono ombreggiate in verde). GEO, società che gestisce prigioni, era già nel portafoglio

Tra queste, mentre GEO ha registrato un notevole incremento sia oggi che nel corso dell’anno, i lettori potrebbero trovare in QRTEA la soluzione più conveniente per chi è alla ricerca di un rapido rialzo, grazie alla sua piccola capitalizzazione, alla relativa illiquidità, al 5% di short interest, quindi una spinta al rialzo,  e al fatto che viene scambiata appena al di sotto del suo minimo da 52 settimane, per cui ha un prezzo interessante.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito