attualita' posted by

… e vogliono ancora austerità. La drammatica situazione del PIL pro capite italiano

Negli ultimi giorni, di giornali italiani e soprattutto tedeschi, o comunque eurocentrici, sono partite le solite grida d’allarme. Perfino Schaeuble si è sentito in dovere, pur non occupandosi più direttamente di economia, d’intervenire ponendo la situazione italiana come “Problematica” perché, per creare gli avanzi primari necessari a rientrare dal debito, sarebbe necessario aumentare le imposte, fatto che ridurrebbe la crescita e renderebbe il debito non più tollerabile. La tragedia greca a qualcosa è servita..

Però si va avanti e si parla di riportare in auge i vincoli di bilancio di Maastricht a partire dal primo gennaio 2023. Però, grazie a un grafico di Robin Brooks vediamo l’andamento del PIL pro capite di diversi paesi  avanzati prima e dopo il covid, e vediamo se è possibile chiedere veramente qualcosa in più all’economia italiana

 

Rispetto al PIL del 2006 a 100, noi abbiamo il peggior PIL pro capite dei paesi avanzati, ad un livello 85, contro il livello 105 della Germania e degli USA e quello superiore a 100 del Giappone. Con questi dati pessimi, d’impoverimento reale della Nazione  c’è qualcuno, a Bruxelles, a Berlino oppure nei grandi uffici dei giornaloni, che pretende ancora di strizzare gli italiani come dei limoni.

Questa politica è peggio di un errore, è un delitto, che darà un’ulteriore spinta alle ali più estreme della società italiana, provocherà ancora più scoraggiamento e ancora più depressione demografica. Bisogna creare fiducia, e personaggi come Gentiloni, Dombrovskis o Schaeuble creano solo disperazione, che porterà alla rivoluzione. Quando non si ha da perdere che le catene, diceva Marx…


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal