Euro crisis posted by

DISCORSO D’APERTURA DEL CONVEGNO DI ECONOMIA DEL MEETUP M5S DI FONTE NUOVA (ROMA)

Dovremmo aprire questo pezzo con l’Ouverture Rossiniana della Gazza Ladra, per l’importanza delle parole che il patriota Antonio Maria Rinaldi ha pubblicamente profferito in occasione dell’avvio del convegno di sabato scorso. Purtroppo non ho la possibilità di farvi ascoltare il rullio di tamburi, pensato dal nostro amato compositore, né tantomeno il poderoso CRESCENDO ROSSINIANO. Vi assicuro che anche le persone più fredde esclamavano «bello! bello»   e queste parole venivano ripetute cento volte di seguito; non erano rivolte a nessuno; gli amici intervenuti al convegno avevano perso ogni nozione di avere dei vicini, ognuno parlava con se stesso. Beh, a dire il vero il solito TRADER O FINANZIERE che adora l’euro (in quanto mercato dei capitali liberalizzato) c’era e, come ogni volta, mostra segni d’insofferenza verso le proposte di cambiamento di uno status quo profondamente iniquo, ma come sempre parliamo al massimo di una persona ogni 100. Ho cercato di prendere appunti più velocemente possibile al fine di riportarvi, molto umilmente, le poche parole raccolte (che spero possano infiammare almeno un pò i cuori dei nostri lettori).

rinaldi bis

OUVERTURE RINALDIANA

Benvenuti, grazie per avermi invitato! Quando m’invitano i meetup del Movimento 5 Stelle non so perchè ma mi sento sempre come se questa sia la mia casa! Proprio per questo motivo oggi ho portato con me mio figlio, seduto li in prima fila, perchè veda cosa sta facendo suo padre, in cosa crede suo padre, quello per cui combatte suo padre. Non necessariamente dovrò uscirne vincitore perchè le battaglie possono anche essere perse, ma almeno voglio che veda che ci ho provato e che ci credo, e che nel fare questo mi mescolo a tanta gente semplice che come me ha in cuore lo stesso problema.

Oggi per noi cittadini comuni  è importante fare una scelta, sino ad oggi HANNO DELEGATO QUALCUNO A PRENDERE DECISIONI SOPRA LA NOSTRA TESTA ma, sino a prova contraria, LO STATO SIAMO NOI E QUESTI SIGNORI CI DEBBONO RISPETTARE.

Da tempo non c’è più un collegamento tra cittadini ed istituzioni e ciò, molto lentamente, ci ha fatto ripiombare nel più cupo medio evo. 

Io, invece, vorrei che questo Paese si chiamasse ancora ITALIA, a meno che una maggioranza, in maniera molto democratica e in modo cosciente, non spinta dal terrorismo mediatico che ci bombarda in continuazione, non decida deliberatamente di diventare una mera colonia tedesca.

Firmato

Antonio Maria Rinaldi

RINALDI

Maurizio Gustinicchi

Economia 5 Stelle

1

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog