attualita' posted by

Debito pubblico record (a marzo) e spesa pubblica alta. Quali legami?

Per rilanciare il Paese si dovrebbe ulteriormente tagliare la spesa pubblica,( questo è quello che ci sentiamo dire spesso dagli euro-liberisti) ovvero tagliare risorse per l’economia privata composta da cittadini, famiglie ed imprese.Crisi zona euro, debito pubblico dell'Italia alle stelle
Quindi in recessione, l’economia privata si dovrebbe autofinanziarsi, o meglio curarsi da sola, senza nessun intervento statale. Questa teoria ultraliberista è stata perfino superata dal FMI e gli Stati Uniti, che per uscire dalla recessione quest’ultima ha dovuto aumentare la spesa pubblica innalzando il livello del debito pubblico.
Inoltre il caso italiano dimostra che la spesa pubblica è già in calo dal 2010 per risanare le finanze degli istituti di credito e da trent’anni, la spesa è stata indirizzata principalmente per gli interessi sui titoli di Stato, ovvero profitti per la finanza per mancanza di monetizzazione del debito.
italy-government-spending-to-gdp (3)
Ma non solo, secondo i dati ufficiali dell’ OCSE,  la spesa pubblica sanitaria italiana è scesa durante la crisi europea al fine di ridurre i deficit di bilancio (oggi 2.6%), pertanto i compiti a casa a sono stati eseguiti, figuriamoci poi con il pareggio di bilancio.
In aggiunta, è bene ricordare che la spesa pubblica italia è sempre stata nella media UE e di gran lunga inferiore rispetto a quella francese, tra la più alta d’Europa.

Cattura xfgtyhfhj
france-government-spending-to-gdp

Non stupisce che lo stock di debito pubblico infine aumenti, (ora a 2.184 miliardi) e quindi anche il suo rapporto % con il pil. Il taglio della spesa pubblica, contrae l’economia e quindi anche il pil e con maggiore recessione il rapporto % con il debito aumenta e con esso aumentano anche gli ammortizzatori sociali (quel poco che sono rimasti). Inoltre, il grosso che va ad appesantire il debito pubblico è proprio la mancanza di inflazione, provocata da quella austerità, ufficialmente giustificata per ridurre il debito dello Stato ma che invece produce l’effetto contrario, dal momento che ormai siamo in deflazione conclamata.
italy-inflation-cpi (5)

E se proprio si volesse agire nel ridurla , l’Italia non avrebbe dovuto aderire ai fondi salva Stati EFSF e MES, la quale dal 2010 ad oggi ha pagato con soldi pubblici circa 64 mld per salvare banche tedesche e francesi, oltre a non avere un debito monetizzato come già detto ovvero in moneta che emette ed una vera banca centrale pubblica garante dei titoli di Stato…
Ricordo sempre che il continente più virtuoso del mondo, con meno spesa pubblica è l’Africa…
Uno stato a caso per fare un esempio:
ethiopia-government-debt-to-gdp

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog