attualita' posted by

Cosa farà Trump ora? Interessanti indiscrezioni di un suo assistente

Cosa farà ora l’ex presidente Donald Trump? Certo, potrebbe doversi occupare di qualche problema legale causato da qualche procuratore statale molto piccato sulle sue posizioni, ma se ci fosse stato qualcosa di serio, avrebbero già cercato di farlo altare quando era presidente. L’impeachment è una falsa minaccia e piuttosto contestata perchè lui non è in carica. Si è parlato della creazione di un nuovo partito politico, noto come Patriot Party,  ma, secondo Jason Miller, suo consigliere chiave,  Trump intende concentrarsi su qualcosa di più grande e molto più importante: l’integrità elettorale.

Il giorno dopo che Trump aveva preso per l’ultima volta l’Air Force one per andare a Mar-O-Lago, in un’interista radiofonica Jason Miller ha affermato che Trump:  “riconquistare la Camera e il Senato per i repubblicani nel 2022 per essere sicuri di poter fermare la follia democratica”.

“Lo vedrete anche emergere come leader della nazione per quanto riguarda il ballottaggio e l’integrità del voto”, ha detto.

Secondo Miller, Trump vuole concentrarsi sull’integrità del processo elettorale, ma questo lavoro non avrà luogo a Washington,  perché i democratici non credono che questa sia una minaccia per la democrazia USA, anzi tendono a sfruttarne i vantaggi. Invece, è probabile che Trump collaborerà con i singoli stati e le assemblee statali per creare riforme.

Come abbiamo visto, una cosa importante da tenere a mente, gran parte del nostro dibattito tra le elezioni e fino a un paio di settimane fa riguardava questi abusi dell’articolo 2 e la Costituzione, dove solo i legislatori statali possono effettivamente andare a impostare” regole per il voto per corrispondenza, ha spiegato Miller.

“Questo è qualcosa che inizieremo a crescere, non immediatamente. Daremo loro un periodo di transizione, ma questo è fondamentale e dobbiamo farlo”, ha detto.

Miller inoltre ritiene improbabile che i repubblicani riescano a contrastare il neo-presidente Biden a livello legislativo, sia perché non hanno i numeri, sia per ignavia.

“Un certo numero di cose potrebbero essere fatte a livello legislativo, ma penso che il presidente Trump guardi a Capitol Hill e si renda conto che i Democratici controllano  sia la Camera sia il  Senato e, francamente, solo  se i repubblicani controllassero gran parte di questo, potrebbero vai a bloccare alcune di questi atti (presidenziali). Vediamo come gli addetti ai lavori di DC sono lenti a muoversi “, ha spiegato. “Voglio dire, per quanti anni i repubblicani si sono seduti lì e non hanno fatto nulla per gli abusi della Sezione 230 (quella che permette ai social di censurare senza rischiare ritorsioni  NdT)? Quanti anni sono rimasti i repubblicani lì a Capitol Hill, anche se avevamo sia la Camera che il Senato, e non abbiamo mai fatto nulla contro lo spionaggio e l’inganno che abbiamo visto dal presidente Obama e dalla sua amministrazione, tutto ciò che ha fatto durante la transizione nel 2016 quando Joe Biden gridava, “Logan Act” e tutti gli abusi che abbiamo visto Susan Rice e tutte le altre cose. I repubblicani non sono mai andati ​​a fondo. . ”

Quindi Trump vuole, stato per stato, far  imporre regole più chiare e democratiche sulle elezioni, aprendo quindi la strada a una vittoria repubblicana nel 2024 e, soprattutto, a un cambiamento del colore selle assemblee nel 2022. Nello stesso tempo è ben cosciente che il Partito, pur dipendenti fortemente dalle sue posizioni, non ha il carattere per portare aventi le battaglie democratiche, se non sotto la sua spinta diretta. Quindi Trump non esce di scena, anzi raddoppia il proprio impegno.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal