attualita' posted by

Ci sono un Italiano, un francese e un tedesco che ……. una nazione che non ha piu’ “speranza”.

ragazza-che-piange

Ricordo perfettamente che durante la mia infanzia e giovinezza, diciamo negli anni 70 ed 80, andavano per la maggiore le barzellette dove c’era l’Italiano, il Tedesco, il Francese, etc.

Tutte queste barzellette erano similari: vedevano un confronto tra i vari attori, in cui gli stranieri manifestavano una certa tendenza efficiente di superiorita’ rispetto al “malandato Italiano”, ed alla fine invariabilmente e non senza una certa dose di fantasia l’Italiano riusciva sempre a cavarsela.

Queste barzellette, frutto della saggezza popolare, erano lo specchio dell’Italia dell’epoca: certamente meno “solida” rispetto ai partners d’oltralpe, ma che in un modo o nell’altro, generalmente con una buona dose di fantasia ed elasticita’ e furbizia italiaca, se la cavava nel confronto coi “robusti” e “rigidi” stranieri.

ci sono un italiano, un inglese e un tedesco che parlano dell’economia in generale. l’inglese e il tedesco stanno magiando delle gomme… allora l’inglese dice << noi inglesi mangiamo solo la frutta migliore, mentre gli scarti si riciclano e ci fanno la marmellata x gli italiani…>> il tedesco dice << noi tedeschi mangiamo la carne migliore, i pezzi migliori e abbiamo gli animali migliori, mentre gli scarti si riciclano e ci fanno i wriustell x gli italiani…>> infine l’italiano dice << noi italiani usiamo tantissimo i preservativi. voi li usate, si?>> e i due <<certo, xkè?>> e l’italiano risponde <<xkè una volta usati, non li buttiamo, ma li ricicliamo e ci facciamo le gomme da masticare e le vendiamo agli inglesi e ai tedeski>>

Fateci caso, ma da diversi anni queste barzellette non circolano piu’. Credo fermamente che non sia un caso.

In pratica rispetto a 20-30 anni fa, l’Italia continua certamente ad essere meno solida e forte dei paesi d’oltralpe (da questo punto di vista non e’ cambiato assolutamente niente). C’e’ pero’ una novita’: abbiamo perso le doti tipicamente italiane di fantasia, elasticita’ e furbizia, e soprattutto abbiamo perso la fiducia, la speranza e la convinzione di cavarcela in un modo o nell’altro.

 

 

 

By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

1

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog