attualita' posted by

CAMBIO DI PARADIGMA NELLE SOCIETA’ GIAPPONESI. LA TERZA FRECCIA DI ABE IN AZIONE

 

 

La cosiddetta “Abecomics”, l’economia propugnata da Shinzo Abe, primo minstro giapponese, si basa su tre elementi fondamentali: intervento monetario, intervento fiscale, riforme strutturali

Si parla solitamente delle “Tre frecce” , e si parla molto delle prime due, le politiche monetarie e fiscali. E la terza freccia? Una serie di attacchi a società giapponesi ha visto un intervento diretto del governo nel mondo societario, cosa solitamente molto rara.

Come mostra Reuters ci sono due problemi che stanno cambiano il modo con cui le società giapponesi si rapportano ai loro clienti. Iniziamo con Toshiba. A dicembre la Alpine electronics si era fusa con la controllante Alps, am l’opeerazione era caduta sotto il fuoco incrociato di diversi gruppi americani di “investitori attivi”, cioè azionisti di peso che non si accontentano, japan style , di seguire il management aziendale, ma che pretendono di agire direttamente consigliando le scelte o svolgendo azioni legali complesse, ma lucrative, se non sono ascoltati. Nel caso specifico  Oasis management ha ottenuto un’integrazione al valore  di concambio, mentre un altro gruppo di azionisti attivi, King Street Fund, ha affermato  che tutto il management di Toshiba dovrebbe essere cambiato, mossa inusuale nel mondo finanziario giapponese.

Una situazione simile ha visto coinvolto il gruppo Descente, sempre giapponese, che controlla marchi come Le Coq Sportif e Humbro. I risultati di questo gruppo sono stati recentemente poco soddisfacenti, per cui il gruppo Itochu, che ne controllava il 30%, ha deciso di incrementarne la partecipazione al 40%  per poter mettere le mani direttamente nella gestione operativa.

In questo modo le società giapponesi vengono scuotere la propria tradizionale e leggendaria stabilità delle strutture interne, realizzando quella che era la terza freccia all’arco di Abe, cioè la riforma del sistema economico. Bisogna dire che questo genere di riforma è reso possibile dalla presenza del fattore monetario che permette di ottenere le risorse finanziarie necessarie, e da quello fiscale, che garantisce una base di crescita interna. Senza risorse non si fanno riforme, al massimo si chiude.

 

 

 

 

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi