pil posted by

Breaking news: Francia e Germania PIL 2 trimestre 2012 a +0,5% e +0,7%

L’economia francese si è infatti lasciata alle spalle la recessione grazie a una crescita congiunturale dello 0,5%, la maggiore registrata dal primo trimestre del 2011. Il dato è superiore alle attese che si fermavano a un +0,2% e fa seguito a una contrazione dello 0,2% nel primo trimestre e a un analogo -0,2% nel quarto trimestre del 2012. Il ministro delle Finanze francese, Pierre Moscovici, ha accolto il risultato con soddisfazione: “Incoraggia e amplifica i segnali di ripresa”, ha detto.

Sempre nel secondo trimestre l’economia tedesca è cresciuta dello 0,7% congiunturale, battendo le attese, che prevedevano una salita dello 0,6%, e registrando l’espansione più ampia da oltre un anno, grazie ai consumi privati e alla spesa pubblica. A perimetro annuo, il pil tedesco ha segnato una crescita dello 0,9%, mentre le attese si fermavano a + 0,3%.

 

Commento: questi dati seguono il +0,6% trim/trim del Regno Unito, ed il -0,1% e -0,2% di Spagna ed Italia; anche Olanda -0,2%. Nel complesso continentale il secondo trimestre fa segnare un segno positivo. L’europa sta uscendo dalla recessione, ovviamente con le aree “core” con segni positivi evidenti, e le periferie con segni negativi molto attenuati. I dati annui continuano a segnare aumenti limitati al centro e flessioni nelle periferie. Nel 3 trimestre i dati dovrebbero migliorare ulteriormente.

 

By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog