attualita' posted by

BPVi: sabato si vota il Bilancio, numeri in libertà!

bpvi big

 

Sabato si terrà la prima assemblea post trasformazione di BPVi. La Banca ha subito, come ricordiamo , la trasformazione da Banca Popolare a SpA ed ha approvato anche un aumento di capitale monstre di 1,75 miliardi e la quotazione in borsa.

 

tosatura-pecora_N3

Incontro fra un azionista BPVi (in basso) ed un membro del CdA della banca.

Già la data, la vigilia di Pasqua, è per lo meno eccentrica in una regione fortemente cattolica. Chissà perchè non si è scelta la molto più appropriata data del 25, Venerdì di Passione, che sarebbe stata un perfetto parallelo con la passione patita dai soci della Banca.

Non ci dilungheremo molto sul passato, che ne ha viste di cotte e di crude, ma ci limiteremo a mostrarvi alcuni interessanti ed a loro modo divertenti fatti che vi faranno capire molto sulla soggettività dei bilanci, sulle loro modalità di predisposizione e su come, alla fine, si tratti sempre di attaccare il somaro dove vuole il padrone.

Le nostre osservazioni potrebbero benissimo essere fatte da qualsiasi medio economista ed analista: al contrario di tanti non pretendiamo di avere la verità in tasca, e siamo anche disposti a discuterne. Però vedrete come, nonostante siano in ballo cifre miliardarie, nessuno dirà nulla e tutto passerà nel più perfetto silenzio.

Come pro memoria ricordiamo che la società ha visto un valore di recesso determinato, sulla base di due perizie giurate, a 6,3 euro per azione. Le voci sul valore di quotazione sono molto variabili, ma quasi tutte concordano su valori inferiori a quello di recesso. 

Ed ora passiamo alle divertenti osservazioni sul bilancio:

a) far approvare un bilancio è un lavoro improbo, soprattutto quando la società è sottoposta ad una inchiesta penale per falso in bilancio ed a tale inchiesta sono sottoposti anche due membri del CdA, che, come premio, si sono anche presi l’associazione a delinquere…..

b) L’AD Iorio ha , da un lato, compiuto un’operazione di pulizia delle perdite su crediti, con svalutazioni per oltre 1,3 miliardi. Quest’operazione, insieme ad altre che indicheremo in seguito, è stata una delle cause della perdita complessiva per oltre 1,4 miliardi.  Una mole di svalutazioni così grande fa sorgere dei gravi dubbi sul comportamento degli amministratori precedenti, o su quello degli attuali: infatti o gli amministratori precedenti sono stati troppo leggeri nel distribuire i finanziamenti, o quelli attuali sono troppo rigidi nel valutare i rischi. Dato che tutto questo si ripercuote sugli azionisti, sarebbe bello sapere chi ha sbagliato, ma chiediamo sempre troppo: Italia paese di Santi, di Navigatori , di Eroi e di Consiglieri di Amministratori irresponsabili..

b) Prosegue il “Mistero Buffo” di Cattolica di assicurazioni, di cui BPVi è proprietaria del 15,07%, e che viene valutata al valore di patrimonio netto per 393 milioni, contro un fair value di 193. Una bella sopravvalutazione che non tiene conto dello scarso valore borsistico (6,02 al 24/3) e che genererebbe una redditività inferiore al 2% nel caso di valutazione ai valori decisi dalla banca. Insomma…. un bel 200 milioni di valore per lo meno dubbio.

c) Fondi Lussembrughesi: sono i famosi fondi che sono stato mezzo per una serie di operazioni poco chiare, definite come “Finanziamento acquisto azioni proprie” da parte dell’autorità di vigilanza (Fondi Optimum I e II) e le cui risorse andarono a Marchini ed ad altri personaggi poco trasparenti. Chi vuole può cercare un mio precedente articolo sulla materia. Invece che al valore attualizzato netto, come accade di solito per questi equity fund, vengono valutati al valore di liquidazione , con una bella perdita di 100 milioni…… Calcolato come ? Che cosa c’è dentro ? non valeva la pena fare una desamina un po’ più approfondita ed informare i soci ?

d) Last but not least, ultimo ma non meno importante : MA QUANTO CAVOLO VALE BPVi ? Vale 630 milioni, cioè la valutazione del diritto di recesso ? Vale 350 milioni come dicono alcune valutazioni sulla base del valore di borsa ? O vale 2,5 miliardi, come da bilancio ?? Le azioni valgono 6,3, come da valore di recesso, o 22 come da valore di bilancio ?  Ora mi direte “Ma il valore di recesso tiene conto anche delle eventuali perdite future”… Complimenti al CdA che ha predisposto un business plan così distruttivo da annullare i valori di libro.

Insomma un bilancio che è un festival dei numeri. Personalmente sono molto curioso di vedere i valori di offerta dell’aumento di capitale in borsa. Se il valore fosse sensibilmente inferiore a quelli di libro assisteremmo ad un importante trasferimento di valore dai vecchi azionisti ai nuovi azionisti, già tosati in passato dalla gestione Zonin e puniti dalla trasformazione in SpA. Ormai nelle banche venete gli azionisti sono carne da macello, passivi, bastonati. Vedremo se questo atteggiamento proseguirà anche in sede di approvazione di bilancio.

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog