attualita' posted by

BITCOIN, ETHEREUM, LITECOIN…. ANDAMENTO PASSATO E PREVISIONI

 

Premessa: odio fare previsioni, non le azzecco quasi mai e non amo la cosiddetta “Analisi tecnica”, quella che legge le figure dei grafici del passato nella speranza di prevedere il futuro. Purtroppo il futuro ha questa pessima caratteristica di non ripetere il passato in modo esatto, ma, se lo fa, lo fa in modo approssimativo. Questa approssimazione spenna chi ci gioca.

Comunque vediamo cosa hanno fatto le criptovalute recentemente :

BITCOIN.

Con bitcoin siamo tornati a sfiorare i 1200 dollari, cifra che era stata superata ad inizio marzo. La più vecchia criptovaluta paga ancora un po’ il problema della hard fork, cioè l’introduzione del nuovo standard che dovrebbe escludere i nodi più vecchi, ed ormai ci si avvia ad una divisione fra “Bitcoin”e “Bitcoin unlimited”. Proprio queste divisioni vengono a costituire un punto debole del sistema. Comunque l fatto che il Giappone ha annunciato di considerare bitcoin un metodo legittimo di pagamento viene a rilanciarne le opzioni.

ETHEREUM

Ethereum è sui 44 eth per dollaro, un buon livello, anche se inferiore ai picchi di 54 di metà marzo. Comunque la criptovaluta mostra una buona resilienza: non è stato un fuoco di paglia anche se gli ottimisti del “Sarà a 60 entro un mese” sono stati smentiti. Il fatto che , comunque, si mantenga a livelli elevati anche con volumi non eccitanti mi fa pensare che si stia preparando per un incremento. Magari mi sbaglio….

 

LITECOIN

Litecoin è la seconda più vecchia criptovaluta, quella che ha portato le prime vere innovazioni al sistema, e quella che è stata, per molto tempo , la più deludente. Nell’ultimo mese si è visto un suo improvviso risveglio, legato alla vicenda SegWit Segregated Witness, un cambiamento nel protocollo che dovrebbe trasformare il sistema, modernizzandolo, aumentando le dimensioni dei blocchi transati ed incrementandone le utilità, trasformandolo, in un serto senso , in qualcosa più simile a Ethereum. Si tratta di una “Soft fork”, cioè di un cambiamento che non taglierebbe fuori i nodi più vecchi…. Se si raggiunge il 75% dei consensi il cambiamento avrà luogo, ed ormai manca solo il 5%, ma quest’ultimo passo sembra un poì più complesso, e per questo vi è stato recentemente un riaggiustamento, oltre alle prese di posizione dei trader.

Grazie a tutti.

 

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog