attualita' posted by

ATTENTI ALLA FAVOLA DEI CFD (di Marco Santero)

 

 

Era molto tempo che volevo fare un articolo sui CFD ma non trovavo mai il tempo per fare una buona sintesi, quindi giro volentieri questa ottima sintesi del economista e trader Benettazzo (con cui su materie macroeconomiche a volte non concordo, ma in questo caso la sintesi è veramente notevole, complimenti!) girata dal suo blog:

estratto:

i CFD sono strumenti non regolamentati ossia non esiste un’autorità di mercato che vigila sul corretto comportamento dei negoziatori e del mercato surrogato in questione ossia quello dei CFD. Per questo motivo infatti quasi tutte le società che propongono i CFD sono market makers ovvero “fabbricatori del mercato” nel senso che provvedono per lo stesso strumento su cui avete deciso di scommettere a proporvi un prezzo di acquisto ed uno di vendita in qualsiasi momento.

Per queste società voi siete solo una statistica a loro favore nel senso che sanno che mediamente entro sei mesi quasi tutto il vostro saldo iniziale sarà entrato nelle loro tasche come profitto essendo rappresentato da perdite che voi avrete sostenuto letteralmente scommettendo contro di loro.

Vi è di più e qui siamo al top: gli ordini condizionati di vendita tipo gli stop loss o i trailing stop potrebbero tranquillamente essere disattesi o non rispettati senza che voi possiate mai avanzare alcun tipo di pretesa o reclamo in quanto anche questo viene specificatamente menzionato al momento di apertura del conto: There is a substantial risk that stop-loss orders, left to protect open positions held overnight, may be executed at levels significantly worse than their specified price.

Volete un consiglio professionale gratuito e disinteressato: lasciate perdere i CFD, operate solo su mercati regolamentati come le borse europee, concentratevi solo sulle blue chips e optate per una commissione di negoziazione flat fee (massimo dieci euro ad eseguito a prescindere dal controvalore).

Dimenticate società con sedi esotiche che magari non sono autorizzate nemmeno ad offrire i loro servizi in territorio comunitario.

Se proprio volete buttare denaro, non c’è bisogno di andare ai lontani casinò di Las Vegas, ne abbiamo quattro in Italia e tre a Malta, senza contare quelli in Francia, Slovenia e Svizzera”

Articolo completo:

http://www.eugeniobenetazzo.com/quello-che-i-broker-online-non-dicono/

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog