attualita' posted by

Cina: il Covid-19 riporta il caos davanti ai porti commerciali

 

I principali porti cinesi di Shenzhen e Hong Kong registrano alcune delle più grandi congestioni in quasi sei mesi a causa della filosofia “Covid Zero” cinese , che ha  messo in lockdown oltre 50 milioni di persone e chiude le attività economiche e logistiche per mitigare la diffusione del COVID-19

Bloomberg riporta che 174 navi sono state ancorate o caricate al largo dei principali porti del paese, il numero più alto dal 21 ottobre, quando un enorme tifone ha colpito l’area.


“Shenzhen è il secondo porto più trafficato dopo Shanghai, quindi ci aspettiamo di vedere uno spostamento significativo dei volumi verso gli altri porti della Cina”, ha affermato Ryan Closer, direttore di FourKites, un fornitore di informazioni sulle catene logistiche mondiali. “ma più a lungo l’area verrà chiusa, maggiore sarà l’effetto a catena”, come è ovvio.

Anche se i lavoratori sono stati rimandati nelle fabbriche e alcuni lockdown sono stati revocati, l’interruzione ha allarmato AP Møller – Maersk A/S, la più grande compagnia di spedizioni di container al mondo per capacità, che  venerdì scorso aveva avvertito i clienti dicendo loro di attendersi maggiori ritardi nelle consegne a causa di una catena logistica intasata.

Sebbene la produzione avvenga anche in altre parti del paese, questi ritardi influenzeranno comunque la produzione, anche se non in modo drastico“, ha affermato Maersk in una nota ai clienti.

Bisogna dire che la congestione di fronte ai porti cinesi non viene a corrispondere, come nel 2021, con una maggiore congestione di fronte ai porti US, che, per fortuna, stanno calando le code prima degli scarichi, liberando navi e capacità di trasporto. Se però il Covid-19 continuasse a essere presente in Cina e le autorità proseguissero con il lockdown allora i problemi di consegna potrebbero incrementarsi


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal